Dani Male

La Mitomania

2011 (Musica Sbagliata) | songwriter, alt-rock

Dani Male, ormai soprannominato (da lui stesso) "uomo materasso", dilaga. A poco tempo da un "Trauma Turgido" che ha fatto il giro delle webzine specializzate, e pure sensazione tra utenti, social network e locali del sottobosco italiano, il creativo cantautore modenese ritorna con "La Mitomania". Una maggior "serietà demenziale" di composizione contraddistingue e impronta l'intero disco.

 

La nuova serenata debosciata Syd Barrett-iana di "Malevita" e un "Congelatore" che è un po' il suo "Harvest" (con impennate corali e venticello di synth), e persino il Paolo Conte anestetizzato e dissacrato di "Vinavil", costituiscono il suo pegno ai riferimenti noti, al contempo omaggiati e dileggiati.

 

Ma il corpo del disco risiede in una disintegrazione di stili che lo porta avanti nella sua personale ricerca-canzone. Il techno-pop acido-idiota di "Problema Sexuale", mischiato a digressioni psichedeliche e sovrapposto a una base folk-rock, farebbe quasi eccitare i Talking Heads. Il surf surreale di "Il Colpo di Tacco" è cantato col respiro del Brian Eno di "Taking Tiger Mountain". Ancor più sbrigliate sono il breve romp folkeggiante di "Goffredo", il vaudeville in versione grunge della title-track e il power-pop sbracato con coda distorta di "4 Frecce", il singolo apripista.

L'album va in gloria con lo spettrale scherzo elettronico di "Amnios", naturale conseguenza e limite ultimo del suo nonsense monomaniaco, in cui una frase è ripetuta in una trance che si protrae ad libitum, sopraffatta da suoni malati.

 

Tre costanti: i tempi up (quasi sempre, talvolta anche nelle ballate), il tono apatico del canto e le rime in qualche modo post-dadaiste. E un concept, con più compattezza di "Trauma Turgido", fatto di dialoghi immaginati, immaginari e immaginifici con un qualcuno che assume via via sembianze da vignetta del surrealismo moderno, e di rifiniture materiche e multiformi. Qualche stralcio di perdita di coerenza in una felice coerenza confusionaria. Primo parto della sua personale fucina discografica, Musica Sbagliata.

 

(26/11/2011)

  • Tracklist
  1. La Mitomania
  2. Goffredo
  3. Congelatore
  4. 4 Frecce
  5. Problema Sexuale
  6. Il Colpo Di Tacco
  7. La Canzone Di Tenco
  8. Voltaire
  9. Malevita
  10. Vinavil
  11. La Novità
  12. Amnios

 

Dani Male su OndaRock
Recensioni

DANI MALE

Smaila

(2014 - Musica Sbagliata)
L’autore modenese nel suo disco più "totale" di sempre

DANI MALE

Trauma Turgido

(2010 - Ranaro)
La deliziosa collezione di boutade dell’oscuro cantautore modenese

News
Dani Male on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.