Will Johnson

Scorpion

2012 (Undertow Collective) | minimal folk, sad-folk

Non è certo facile dire a un amico che ha sbagliato, o che ha fatto qualcosa di brutto. In quest'ultimo caso, soprattutto quando è un regalo, a essere brutto. Questa è un po' la sensazione che si ha nel giudicare "Scorpion", primo Lp solista da tanto tempo di Will Johnson, il minore e di gran lunga dei Monsters Of Folk, ma non per questo meno celebrabile, anzi. La sua produzione coi Centro-Matic e i South San Gabriel costituisce la spina dorsale del mitico Undertow Collective, insieme a quella di David Bazan.
Eppure la delusione dopo il bell'Ep dell'anno scorso è forte: si può pensare finchè si vuole che questo sia un disco poco accessibile - vicino a "Ghost Tropic" di Molina per destrutturazione, ma senza potere evocativo - che sia un disco adatto a certe condizioni, ecc. ecc.

Ma la sensazione di mutilazione artistica che già traspare da come Johnson presenta il disco in Rete ("Lasciate che si riveli!") parla dello stato di contrizione che affligge le roche tirate acustiche del disco, delle sue viscere cieche.
Accordi in minore si avvitano senza via d'uscita su se stessi, in un vortice avviato da poche, piccole idee d'arrangiamento - qualche nota di tastiera, la chitarra muta della strumentale e tempestosa "Rosanky", il fiddle dolente di "Riding From Within", le drammatiche tirate noise di "Bloodkin Push (Forget The Ones)".

Il sentimento non manca, a "Scorpion": ma le idee compositive sono veramente troppo poche per dare un po' di vita a un disco tanto sofferto quanto inerte.

(17/09/2012)



  • Tracklist
  1. You Will Be Here, Mine
  2. Rosanky
  3. Bloodkin Push (Forget The Ones)
  4. Blackest Sparrow Darkest Night
  5. It Goes Away So Fast
  6. Scorpion
  7. Riding From Within
  8. Winter Screen Four
  9. Truss Of Ten
  10. Vehicular And True
Will Johnson su OndaRock
Recensioni

WILL JOHNSON

Swan City Vampires

(2015 - Undertow)
Johnson in un disco di alt-country scheletrico ed emotivo

WILL JOHNSON

Little Raider

(2011 - Undertow)
Uscita minimalista ma intensa per un cantautore sottovalutato

Will Johnson on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.