AA. VV.

Taxidermy Of Unicorns

2013 (Watery Starve) | droning-folk, psychedelic-ambient

Quattro nomi per altrettante splendide artiste: Alicia Merz (Birds Of Passage), Felicia Atkinson (Je Suis Le Petit Chevalier), Rachel Evans (Motion Sickness Of Time Travel) e Lynn Fister (Aloonaluna). Non bisogna aggiungere altro per descrivere queste deliziose donne, tre delle quali già ampiamente sviscerate magnificamente su queste pagine.
L’unica che ancora non ne faceva parte è Aloonaluna, che poi è anche la titolare della neonata etichetta Watery Starve, per la quale esce – in edizione limitata a 200 copie – questa doppia audio cassetta contenente quattro brevi Ep dallo stupendo e ben curato artwork, fatto di poesie, testi e racconti, fili di lana, foglie secche e immagini inedite delle sopraccitate artiste.

“1890 Story” è il titolo di Birds Of Passage. Alicia, come suo solito, attraverso il proprio marchio sonoro che la contraddistingue, quel drone-ambient dolce, soave e leggero, fa fluttuare in mongolfiera, sgusciando fra i cumuli di nuvole color turchese, dal candido odore di vaniglia e di zucchero filato: sognante.
Per comprendere “Sauna Fauna” - l’album di Felicia Atkinson – sono necessari aggettivi o parole all’apparenza senza senso: ipnotico, esotico, psichedelica mistico/sintetico, calcoli matematici e geometria applicata, dejavu alla “Matrix” e rintocchi da orologio atomico a pendolo.

Un massiccio drone gelido e isolazionista, proveniente direttamente dalle Highlands scozzesi, è l’introduzione di “Subtle Stones” curato da Motion Sickness Of Time Travel. Prosegue poi con dronici arcobaleni, robotiche pulsazioni, cristalleria fotoluminescente e tanto umore spettrale: ansioso, e al tempo stesso rilassante.
Ultimo, ma non per questo poco interessante, il lavoro di Aloonaluna: davvero un bel nome simpatico, di quelli che mettono allegria. “Swan-Weather Poem” suona frivolo e spensierato, dolce, a tratti bambinesco e in altro natalizio, distorto, acido e perfino abrasivo, visionario, clericale e ovviamente etereo: spiazzante e caotico.

Un disco ottimo per tutte le occasioni, ma soprattutto per le lunghe pause pranzo da lavoro; da assorbire come una sorta di ricostituente mentale. “Taxidermy Of Unicorns”: il seducente e rilassante potere femminile.

(25/06/2013)

  • Tracklist

BIRDS OF PASSAGE – 1890 Story

1.       1890 Story

2.       Sunday Best

3.       The Brave Man With a Sword

4.       Dead Flowers

 

JE SUIS LE PETIT CHEVALIER – Sauna Fauna

1.       Documents

2.       Sauna Fauna

3.       Large Formats

 

MOTION SICKNESS OF TIME TRAVEL – Subtle Stones

1.       Atma

2.       Mutable Mode

3.       Introvert Element Of Existence

4.       Aither And Khaos

 

ALOONALUNA – Swan-Weather Poem

1.       A High Calm

2.       Angela

3.       Electricity Between Storms

4.       Sun-Soaked Mirage

5.       Hurricane Story

Birds Of Passage su OndaRock
Recensioni

BIRDS OF PASSAGE

This Kindly Slumber

(2014 - Denovali)
A quattro anni dalla sua Prima Meraviglia, Alicia Merz torna nel non-mondo che l'ha resa grande

BIRDS OF PASSAGE

Winter Lady

(2011 - Denovali)
Alicia Merz conclude il suo straordinario 2011 incoronandosi signora della sua stagione prediletta

BIRDS OF PASSAGE

Without The World

(2011 - Denovali)
Le stagioni dell'anima di Alicia Merz, in un folgorante debutto tra manipolazioni e melodie eteree ..

AA. VV. on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.