Har Mar Superstar

Bye Bye 17

2013 (Cult Records) | soul, funky, disco

Perdonatemi, ma non riesco ancora a comprendere il fascino della musica di Sean Tillmann e del suo progetto Har Mar Superstar: il groove funky e soul della sua musica appena tinto dalle provocazioni disco è ancora congelato in una dimensione lo-fi per poter mostrare il suo reale valore artistico.
Troppo innamorato del suo profilo pubblico fintamente irriverente e grottescamente camaleontico, il musicista non scava sotto la superficie e il suo amore per il soul da ironico diventa calligrafico; dalla scrittura agli arrangiamenti, non c’è infatti l’intuizione vincente di Mayer Hawthorne né la statura mainstream di Jamiroquai.

Pur centrando alcune buone pop-song come “Lady, You Shot Me” (un soul ricco di fiati e grinta) e “Late Night Morning Light” (una ballad erotica e sensuale), il disco non possiede la statura per reggere un intero progetto: “Restless Song” è ad esempio un funky-pop che sfigurerebbe anche in un disco di Phil Collins, “12:12” rasenta l’inconsistenza più bieca, le tentazioni doo-woop di “We Don’t Sleep” restano in sospeso.
Il passaggio alla Cult Records di Julian Casablancas modifica alcune peculiarità del sound di Sean Tillmann e dei suoi Har Mar Superstar (ora anche una vera e propria live band), così che la voce perde un po’ della sua profondità, mentre i synth sostituiscono in parte fiati e trombe. Soprattutto, svanisce quella leggera carica sex-porno che rendeva il tutto almeno divertente.

Con una marea di revivalisti e una pletora di nuovi soul-singer dal profilo avvincente, non trovo particolarmente invitante ascoltare delle inezie sonore (“www”) o ibridi dal potenziale attenuato (“Rhythm Bruses”). Non nego che un ascolto distratto e leggero possa dare l’impressione a un pubblico frugale di trovarsi di fronte a un piccolo genio incompreso, ma un brano come “Don’t Make Me Hit You”, coi suoi spernacchiamenti, frizzi e lazzi, annulla ogni speranza.

(12/06/2013)



  • Tracklist
  1. Lady, You Shot Me
  2. Prisoner
  3. Everywhere I’m Local
  4. Restless Leg
  5. 12:12
  6. We Don t Sleep
  7. www
  8. Rhythm Bruises
  9. Don t Make Me Hit You
  10. Late Night Morning Light
Har Mar Superstar on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.