Andrea Laszlo De Simone

ImmensitÓ

2019 (42) | songwriter, alt-pop, prog

E’ un lavoro d’altri tempi, “Immensità”, l’atteso ritorno di Andrea Laszlo De Simone a oltre due anni dall’importante affermazione ottenuta con “Uomo, donna”. Non solo per l’attitudine sonora, inequivocabilmente debitrice nei confronti degli anni 60 e 70, ma anche per la struttura dell’opera. Un disco che può essere ascoltato in due modalità distinte: soltanto le quattro tracce portanti, separate, canzone per canzone, oppure attraverso un viaggio di 25 minuti nel quale i brani si fondono fra loro fino a creare una suite, arricchita da un preludio, tre interludi e una conclusione.

Il punto di riferimento prevalente resta Lucio Battisti, ma questa volta emergono con forza anche parecchie influenze internazionali: se ne “Lo spazio” si scorgono rimandi neanche troppo velati ai Radiohead di “How To Disappear Completely”, ancor più volontaria appare la connessione fra l’arpeggio di “Conchiglia” e i Portishead di “The Rip”. Prossimità importanti, piccoli omaggi resi da una personalità in costante crescita, che non teme il confronto con gli intoccabili, ingombranti per chiunque. La sensazione è simile a quando in Italia si traducevano i grandi successi internazionali, anche se De Simone riesce a trasmutare il tutto a propria immagine e somiglianza, senza alcuna paura di inciampare.

Siamo lontani anni luce da tanta tappezzeria musicale dei nostri tempi: qui si torna a una modalità di fruizione antica, a uno spirito di produzione artigianale. Fra effetti cosmici, dilatazioni prog, spolverate d’archi e derive folk, “Immensità” è un disco che conferma l’imprevedibilità di un cantautore fra i più singolari e intriganti dei nostri giorni, che si sta imponendo fra i migliori della sua generazione, bravissimo a pescare buone idee dal passato e a ricontestualizzarle nel presente. Soltanto quattro tracce, ma tutte di grandissimo valore.

(11/11/2019)

  • Tracklist

Preludio: Il sogno

Capitolo I: Immensità

 

Interludio Primo: La realtà

Capitolo II: La nostra fine

 

Interludio Secondo: Lo Spazio

Capitolo III: Mistero

 

Interludio Terzo: Il tempo

Capitolo IV: Conchiglie

 

Conclusione
Andrea Laszlo De Simone su OndaRock
Andrea Laszlo De Simone on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.