Josephine Foster

No Harm Done

2020 (Fire) | avant-folk

Nessun annuncio, nessuna anticipazione, niente fanfara per l’ultimo disco di Josephine Foster, “No Harm Done”, pubblicato quasi a sorpresa dalla Fire. Otto canzoni che sono state elaborate in un lungo lasso di tempo per poi trovare una propria connessione culturale e stilistica che ne giustificasse il legame. Una prassi usuale per la cantautrice del Colorado, da sempre attenta a un’organica enciclopedia dell’arte della composizione popolare e folk, denudata dall’imbarazzante enfasi estetica, in questo assistita dal co-produttore Andrija Tokic, che ha ottimizzato il tutto nel suo studio analogico Bomb Shelter.

Anche questa volta Josephine Foster offre uno spaccato ben preciso di una stagione o di una realtà musicale in modo quasi antropologico. Il fedele Matthew Schneider è chiamato all’uso della steel guitar oltre al consueto armamentario di chitarre e basso, con lo scopo ben preciso di catturare la magia indolente e quieta del blues e del country, con particolare attenzione alla non sempre manifesta sensualità della musica popolare.
Pur connessa a una natura terrena, la musicalità di “No Harm Done” è priva di una dimensione temporale e fisica, caratterizzata da un dualismo espressivo che incanta. Il cantato quasi operistico e la soave essenza pagana delle storie e delle arie melodiche sono in perenne duello, ma a vincere è la forza poetica di un’artista che sembra non sbagliare mai un colpo.

Una suggestiva atmosfera da music-hall country-western caratterizza gli arrangiamenti dell’album. Il fascino quasi metafisico di “Freemason Drag” e la seduzione strumentale del folk-jazz in bianco e nero di “How Come Honeycomb” hanno la stessa intensità di un piccolo album capolavoro ormai dimenticato, ovvero “Jazz” di Ry Cooder. La forza evocativa del folk rurale e nello stesso tempo colto della musica di Foster è una vera manna per gli amanti della tradizione americana più pura e genuina. Nessuno è tanto abile nel renderla così affascinante e seducente - si ascolti il suono delle chitarre in “ The Wheel Of Fortune” - o parimenti nobile e solenne: valga su tutte la pura spiritualità di “Old Saw”.
Altre piccole delizie coronano la riuscita di “No Harm Done”: il delizioso intreccio di autoharp e di una chitarra a dodici corde nell’ambigua cantilena di “Conjugal Bliss”, l’acerba bellezza del vecchio blues che anima “Sure Am Devilish” e l’ambigua e inquieta cantilena sull’amore saffico di “Leonine”. Sono ulteriori, preziosi tasselli di un patrimonio musicale che l’artista continua a restituire al pubblico in tutta la sua essenza e valenza culturale.

Ennesima conferma del talento di Josephine foster, questa nuova raccolta di canzoni ha lo stesso dolce gusto delle ciliegie: assaggiarne una stimola la voglia di gustarne ancora. Ben venga dunque una sorpresa come quella di “No Harm Done”, un disco destinato a ristorare i cuori in questo solitario e freddo inverno.

(30/11/2020)

  • Tracklist
  1. Freemason Drag
  2. The Wheel Of Fortune
  3. Conjugal Bliss
  4. Love Letter
  5. Sure Am Devilish
  6. Leonine
  7. How Come Honeycomb
  8. Old Saw




Josephine Foster su OndaRock
Recensioni

JOSEPHINE FOSTER

Fairy Faithful Harmony

(2018 - Fire)
La sirena torna a incantare e questa volta sarà difficile resistere alla sua voce ammaliatrice ..

JOSEPHINE FOSTER

No More Lamps In The Morning

(2016 - Fire Records)
La folksinger americana reinterpreta se stessa con tenerezza e audacia

JOSEPHINE FOSTER

I'm A Dreamer

(2013 - Fire)
L'opera più accessibile e raffinata della grande interprete e studiosa del folk

JOSEPHINE FOSTER

Blood Rushing

(2012 - Fire)
La cantautrice americana torna a vestire i panni della strega campestre degli esordi

JOSEPHINE FOSTER

Graphic As A Star

(2009 - Fire)
La sirena folk americana in una rilettura ardita e personale di Emily Dickinson

JOSEPHINE FOSTER

This Coming Gladness

(2008 - Bo'Weavil)
Alla ricerca della felicità: lo straordinario come back della Foster

News
Josephine Foster on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.