Damien Jurado

Damien Jurado

Dalla fine degli anni 90, Damien Jurado ha costruito uno dei canzonieri più importanti della scena indie, guadagnandosi il supporto della critica per la sua toccante arte folk, che sconfina spesso nel pop, nel roots rock, nell'indie-rock elettrico, nella psichedelia e persino in esperimenti con found sounds.
Se Nick Drake ha avuto un impatto decisivo su gran parte del suo lavoro, Jurado ha modellato la sua carriera su figure più peculiari e imprevedibili come Neil Young, Bob Dylan, Lou Reed e Randy Newman.
La sua indipendenza è nata, almeno in parte, dall'influenza del punk, e uno dei risultati è stata una preoccupazione per l'autenticità emotiva che lo ha portato a scavare nella vita degli altri più che nella sua. Molte delle canzoni del cantautore di Seattle raccontano brevi storie di tranquilla disperazione quotidiana, che gli sono spesso valse il paragone con lo scrittore Raymond Carver.

Dopo una manciata di cassette autoprodotte, Jurado ha fatto il suo debutto ufficiale nel 1997 con "Waters Ave S." Il suo secondo album, "Rehearsals For Departure" del 1999, si è rivelato la svolta decisiva. Dopo oltre una dozzina di album realizzati per le etichette Sub Pop e Secretly Canadian, è entrato per la prima volta nella Billboard 200 con la trilogia "Maraqopa" prodotta da Richard Swift a metà degli anni 2010.
A questo ha fatto seguito una rapida successione di album, tra cui il suo primo lavoro interamente autoprodotto, "The Horizon Just Laughed" del 2018 e "The Monster Who Hated Pennsylvania" del 2021, con il quale ha lanciato la sua etichetta Maraqopa Records. "Reggae Film Star" dell'anno successivo ha trovato ispirazione nelle difficoltà della vita, reale e immaginaria, di coloro che si trovano ai margini del mondo dello spettacolo, come accennato in "The Horizon Just Laughed". La sua nostalgia per la cultura americana degli anni 70 e 80 è riemersa in album come "Some You Hurt The Ones You Hate" e "Motorcycle Madness" del 2023, l'ultimo dei quali è stato registrato dal vivo su nastro con una formazione ampliata.

Damien Jurado
Recensioni su OndaRock
DAMIEN JURADO
Sometimes You Hurt The Ones You Hate

Un discreto e confidenziale album per il musicista di Seattle

DAMIEN JURADO
Motorcycle Madness

Eccentrico, imprevedibile, l'album del musicista americano sorprende e apre nuove frontiere

DAMIEN JURADO
Passing The Giraffes

Ancora meraviglie dalle recenti session del musicista americano

DAMIEN JURADO
Reggae Film Star

Un affresco folk tra realtà e fiction pregno di nostalgia per il cantautore di Seattle

DAMIEN JURADO
The Monster Who Hated Pennsylvania

Album numero venti per il cantautore di Seattle e primo per la propria etichetta

DAMIEN JURADO
What's New, Tomboy?

Nonostante un corpo strumentale più ricco, l'artista americano non cambia direzione e stile

DAMIEN JURADO
In The Shape Of A Storm

Infinite sfumature di grigio nell’album acustico del cantautore di Seattle

DAMIEN JURADO
The Horizon Just Laughed

Dai toni sgargianti dei precedenti album al bianco e nero della nuova fase creativa del cantautore di Seattle

DAMIEN JURADO
Visions Of Us On The Land

Folk tribale, psichedelia sintetica, voci soul-gospel e distorsioni rock nel ritorno di Jurado

DAMIEN JURADO & RICHARD SWIFT
Other People's Songs Volume One (ristampa)

Pubblicate in vinile e cd le registrazioni di due protagonisiti della musica americana

DAMIEN JURADO
Brothers And Sisters Of The Eternal Sun

Il cantautore americano continua la sua esplorazione stilistica e interiore

DAMIEN JURADO
Maraqopa

Il cantautore prosegue con l'arricchimento del proprio sound ma reprimendo un po' l'emozione

DAMIEN JURADO
Saint Bartlett

Il nono album del cantautore di Seattle è un ritorno agrodolce ai luoghi della sua memoria

DAMIEN JURADO
Caught In The Trees

Intimo e ottimamente ispirato, torna il cantautore di Seattle 

DAMIEN JURADO
And Now That I'm In Your Shadow

Un album di canzoni nell'ombra per il cantautore di Seattle

DAMIEN JURADO
On My Way To Absence

Sesto album per il cantautore di Seattle, sempre lontano dalle luci della ribalta