Beck

Guero

2005 (Interscope/Universal) | alt-pop

Con i suoi primi lavori, Beck Hansen da Los Angeles si è ritagliato un posto nella storia del rock. In pratica in due anni il californiano ha rivoluzionato la figura del cantautore, aggiornandola agli anni Novanta (fondendo country, folk, blues, rock, funk e hip-hop). Nei dischi successivi, anziché ripetere fino alla noia la stessa idea, si è dedicato ad approfondire le sue varie influenze, saltando da un genere all'altro e mostrando di esser padrone di un suono variopinto ed eccentrico. Tutto ciò mantenendo sempre e comunque una qualità sopra la norma.

Dopo che nel delicato "Sea Change" aveva portato il suo bagaglio di colori al servizio del folk-rock, con la produzione luccicante di Nigel Godrich, Beck decide di mettere un punto alla sua opera di ricerca. Già, in quanto il nuovo disco, "Guero", si presenta come un raccolto di quanto seminato in dieci anni di carriera, 14 pezzi in cui tutto ciò che rappresenta il mondo beckiano viene sminuzzato, passato, frullato, esemplificato (con ampio uso di cori e battiti di mano) e servito in piccole dosi. L'operazione è in pratica simile a quella fatta due anni or sono dai Radiohead con "Hail To The Thief". La riuscita di un progetto del genere fa cadere il suo peso pienamente sulle spalle dell'ispirazione, che necessita di corpo massiccio e robusto per evitare che il tutto si riduca in una banalizzazione. Purtroppo, di un'ispirazione così solida, "Guero" difetta.

Il limite di brani, pur godibili, come il singolo "E-pro" (un veloce pop-rock) o come il country-rock "Girl" è quello di suonare come b-side. Altri invece come "Black Tambourine" (praticamente una linea di basso che si ripete scossa da colpi di batteria e tamburello) o la lunga cavalcata country "Farewell Ride" suonano, per quanto possa sembrar strano, semplicemente spenti. Non mancano comunque episodi di buon livello, in cui l'idea del disco si presenta riuscita. Ci riferiamo a "Que Onda Guero", in cui Beck declama una filastrocca alla "Odelay", punzecchiata da inserti di tromba, immerso in ambienti latini, a "Broken Drum", in cui una melodia sognante, una chitarra tagliente, gocce di piano e una pulsazione elettronica disegnano un'atmosfera eterea, degna dei migliori passaggi di "Sea Change", a "Hell Yes", verosimilmente una trovata dei redivivi Dust Brothers, in cui il folletto rilegge a modo suo Eminem.

A fotografare il rimpianto successivo all'ascolto del disco è semmai "Rental Car", figlia minore di "Minus" (su "Odelay"), che trova un buon giro di chitarra cui appigliarsi e alcune buone trovate in sede d'arrangiamento, ma che suona edulcorata, prova a graffiare in ricordo del passato, ma si accorge di non avere più le unghie e sfocia nell'ennesimo coretto. In sostanza, "Guero" costituisce, oltre che la prima pausa di riflessione di Beck, il suo primo vero passo falso. Resta la speranza che in futuro ritorni a battere un percorso di ricerca personale, dato che il talento è, ancora oggi, fuori discussione.
  • Tracklist
1. E-Pro
2. Que Onda Guero
3. Girl
4. Missing
5. Black Tambourine
6. Earthquake Weather
7. Hell Yes
8. Broken Drum
9. Scarecrow
10. Go It Alone
11. Farewell Ride
12. Rental Car
13. Emergency Exit
Beck su OndaRock
Recensioni

BECK

Hyperspace

(2019 - Capitol)
Beck e Pharrell Williams confezionano un album minimale e soffuso, soffermandosi un po' troppo sull'estetica ..

BECK

Colors

(2017 - Capitol)
Un lampo di colore pop nel tredicesimo capitolo di Mr. Hansen, tra radiofonicità e conti col passato ..

BECK

Morning Phase

(2014 - Capitol)
Per l'atteso ritorno dopo sei anni, Beck ripercorre i sentieri del folk e della pace interiore

BECK

Modern Guilt

(2008 - Universal)

Il nuovo cocktail "post-tutto" del cantautore californiano

BECK

The Information

(2006 - Interscope)

BECK

Guerolito

(2006 - Interscope)

BECK

Sea Change

(2002 - Geffen)

BECK

Mellow Gold

(1994 - Geffen)
Il capolavoro di Beck Hansen, tra rock, hip-hop e lo-fi

News
Live Report


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.