Factums

The Sistrum

2008 (Sacred Bones Records) | out-noise

Sì: i Factums sono quelli di “Alien Native”, disco di cui ci siamo occupati appena un anno fa, catturati dal suo mosaico out-noise, “al confine – come si disse - tra Residents, Cabaret Voltaire ed estetica lo-fi”.

Prima di dare alle stampe questo “The Sistrum”, comunque, il trio di Seattle aveva appena fatto in tempo, sul finire del 2007, a mettere in circolazione un’altra produzione, a nome “Spells And Charm”: opera che nulla aggiungeva a quanto già espresso in precedenza.
E, in verità, nemmeno questo nuovo parto sposta di molto il baricentro della loro arte, anche se, dalla sua, sfodera, almeno, una maggiore convinzione e una scrittura leggermente meno dispersiva, con le solite puntate malsane verso un rumorismo sfiancato da brividi lisergici e oscure deformazioni formali.

Insomma, si tratta del solito mondo fatto di ombre lugubri ed emozioni deformi (“Fine Threads Of Everyday”), di una fantascienza degradata (la title track) e, perché no?, di visioni post-apocalisse in cui, lungo quella che una volta era una stradina di periferia, con tanto di fiorellini e uccellini, si muove, adesso, un panzer troglodita al passo di tonfi rumoristi (“Origami”).

In un brano come “Soundhole” ritorna, invece, la magia dei bei tempi dell’Amphetamine Reptile, mentre, dal canto suo, “Ripples” è perfetta per evocare il fantasma degli SPK. E se “The Climb” e “De-arranged” rispolverano un passato glorioso (la San Francisco sonica a cavallo tra anni 70 e 80), è la landscape deturpata di “Rhapsody Of The Binturong” a tentarne una rivisitazione meno (ehm…) “accademica” e più maledetta.

Come si suol dire: i fan troveranno di che accontentarsi; per tutti gli altri, meglio ripescare, innanzitutto, “Alien Native”.

(13/07/2008)

  • Tracklist
1. Fine Threads Of Everyday
2. Mushrooms
3. The Sistrum
4. Origami
5. :28
6. Soundhole
7. Rhapsody Of The Binturong
8. Psi
9. Mixture
10. Ripples
11. The Climb
12. De-Arranged
13. :54

Factums su OndaRock
Recensioni

FACTUMS

Gilding The Lilies

(2010 - Night People)
Ritorno in cassetta per il trio guidato da Matthew Ford

FACTUMS

Flowers

(2009 - Sacred Bones)
Reminiscenze no-wave, putrescenze industriali e rumorismo sbilenco per tre quarti d’ora di ..

FACTUMS

Alien Native

(2007 - Siltbreeze)
Il trio di Seattle, tra chimica out-noise e freakerie post-atomica

Factums on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.