Human Eye

Serpent Shadow

2008 (autoprodotto) | freakedelia

Antipasto di “Fragments Of The Universe Nurse”, loro prossimo disco previsto per questo 2008, “Serpent Shadow” è un Ep in formato cd-r contenente tre brani (per scarsi ventitré minuti di musica) in cui gli Human Eye dilatano, in senso psichedelico, l’art-punk sbilenco e lo-fi che appena tre anni fa, sull’omonimo rilasciato dalla In The Red, ci aveva fatto gridare al capolavoro.

Con la solita, feroce verve distruttiva, pur se leggermente stemperata da un gusto più evidente per l’atmosfera, la band di Detroit, guidata da Timmy “Vulgar” Lampinen, si ripresenta, dunque, con un’impronta più acida e, in qualche modo, diabolicamente sciamanica.

Apre “Vagobon”, senza dubbio il brano che maggiormente tiene saldi i legami con il recente passato, grazie a una stralunata poltiglia di space-rock e mucillagine lisergica. Ma è solo con la title track che il nuovo corso (ammesso che questo non sia soltanto un estemporaneo divertissement…) prende definitivamente piede. L’"ombra del serpente" non è altro, allora, che una jam dissennata e fuori fuoco, registrata con qualche walkman da quattro soldi e tutta interessata a mostrare un ipotetico scambio di vedute tra lo Jad Fair dei primi anni Ottanta e gli Stones più lerci.

E’ un gran bel sentire, insomma, per quanti amano certe sonorità malsane e infette. E, forse, fa ancora meglio, in fatto di “alienazione”, una “Universe Nurse” catturata dal vivo in Danimarca: il palco è un vero e proprio campo di battaglia selvaggio e il buon Timmy finisce davvero per apparire, in più di un momento, come un novello satanasso invaghito di strane pillole colorate.

Niente per cui strapparsi i capelli, ma, ad ogni modo, "Serpent Shadow" ci sembra un bel modo per rendere l’attesa del nuovo lavoro ufficiale meno opprimente…

(12/06/2008)

  • Tracklist
1. Vagobon
2. Serpent Shadow
3. Universe Nurse (Live In Denmark)
Human Eye su OndaRock
Recensioni

HUMAN EYE

4: Into Unknown

(2013 - Goner Records)
Quarto disco per la creatura di Timmy "Vulgar" Lampinen, tra sfregi garage-psichedelici e anarchia spaziale ..

HUMAN EYE

They Came From The Sky

(2011 - Sacred Bones)
Arte della trasfigurazione e fantascienza dissennata nel nuovo lavoro della combriccola di Timmy "Vulgar" ..

HUMAN EYE

Fragments Of The Universe Nurse

(2008 - Hook or Crook)
Guidata da Timmy "Vulgar" Lampinen, la combriccola di Detroit torna sul luogo del delitto con la solita ..

HUMAN EYE

Human Eye

(2005 - In The Red)

Human Eye on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.