Maps & Atlases

Perch Patchwork

2010 (Barzuk Records) | alt-rock

“Perch Patchwork” è il primo Lp dei Maps & Atlases, formazione di Chicago formatasi nel 2004 tra i banchi del Columbia College di Chicago. Dopo ben quattro Ep e diverse apparizioni in alcuni dei più importanti festival indipendenti dell’Illinois, Shiraz Dada (basso), Chris Hainey (batteria), Dave Davison (chitarra/voce) e Erin Anziani (chitarra) decidono finalmente di assemblare tutto il bagaglio popolare e strumentale acquisito nel corso degli anni, dando vita a un affresco pastorale di alt-pop dal tessuto pindarico, favolistico, tecnicamente articolato.
Il passo è tanto spedito quanto cadenzato. C’è posto per l’indie-pop denso di folclore (“Living Decoration”), per sostenuti tambureggiamenti alla stregua di un vecchio plotone in scena nel giorno del ringraziamento (“The Charm”), o più semplicemente per un timido giretto armonico alternato a coretti sinuosi, leggiadri (“Israeli Caves”). Peccato che in coda l’entusiasmo e l‘attitudine sbarazzina nel ricamare trame complesse ma melodicamente concise svanisca in tracce come “Banished Be Cavalier” e “Carryng The Wet Wood”, lasciando il posto a una non troppo ispirata strutturazione pop progressiva. Tuttavia, attraverso i colori delle sue ripartenze, “Pigeon” lascia l’impressione che siamo comunque dinanzi a un pregevole quartetto di validi menestrelli.

(14/01/2011)

  • Tracklist
  1. Will
  2. The Charm
  3. Living Decorations
  4. Solid Ground
  5. Is
  6. Israeli Caves
  7. Banished Be Cavalier
  8. Carry the Wet Wood
  9. Pigeon
  10. If This Is
  11. Was
  12. Perch Patchwork
Maps & Atlases su OndaRock
Recensioni

MAPS & ATLASES

Beware And Be Grateful

(2012 - FatCat)
L'insoddisfacente "famolo strano" degli indie-rocker americani

Maps & Atlases on web