Primitives

Everything’s Shining Bright

2013 (Cherry Red) | alt-pop

“Everything’s Shining Bright” è una doppia ed esaustiva raccolta che si prefigge di mettere ordine nella raccolta dei singoli (ormai tutti fuori catalogo e difficili da trovare) che i deliziosi Primitives (nulla a che spartire con il gruppo beat italo-anglofono di Mal) incisero per la mitica Lazy (etichetta che stampò i primi ep dei My Bloody Valentine) tra il 1985 e il 1987, quindi prima del loro approdo alla major Rca per quel piccolo miracolo di musica pop, “Lovely” (1988).
I Primitives vanno di sicuro annoverati tra i gruppi inglesi più dotati in fase di songwriting della loro generazione, sebbene assai lontani dagli sperimentalismi sul feedback dei My Bloody Valentine e dalle alte vette raggiunte con il dream-pop degli Slowdive. I Primitives, la cui “frontwoman” era la bionda ed eterea Tracy Tracy, suonavano del semplice pop retrò, dalle melodie sporcate da delle distorsioni puramente garage-rock, che si rifacevano spudoratamente alla musica leggera rock dei primi anni Sessanta.

Phil Spector, Marvelettes, Crystals, musica da party studentesco: questi erano i principali riferimenti musicali del gruppo. Le armonie, però, venivano sgraziate dal suono ruvido delle chitarre, da una certa dose di feedback e dall’esecuzione dilettantesca, ma potente.
Passando brevemente in rassegna i numerosi brani, è d’obbligo citare “Thru The Flowers” (proposta qui in due versioni, una ruvida e l’altra più rifinita), che pare anticipare di un paio di anni le Blake Babies di Boston, poi la melodia naif di “She Don’t Need You” e il grezzo garage-pop di “Across My Shoulder”. “Lazy” (dedicata alla loro etichetta) è parente stretta del feedback-pop degli scozzesi Jesus & Mary Chain, mentre lo shoegaze dissonante (ma con qualche iniezione di Joy Division) dei My Bloody Valentine capeggia in “Ocean Blue”. “Buzz, Buzz, Buzz” è un insolito psychobilly e “Laughing Up My Sleeve” pare una outtake dal primo album dei Velvet Underground.

Le Shangri-Las sono presenti in due varianti, quella in versione grintosa (“Really Stupid”) e in quella sognante (“We Found A Way To The Sun”). “Stop Killing Me” è pure un bell’esempio di uno stile da “girl-group” con però delle scudisciate rumorose. Il brano più insolito è “Shadow”, lontano da tutto ciò che i Primitives avessero inciso prima di allora (una tetra litania psichedelica degna dei Loop).
Chiudono il primo cd alcune tracce registrate come demo, tra cui si può notare la scarna versione di “Crash” (il massimo hit dei Primitives, incluso in “Lovely” e che anni dopo i Blink 182 plagiarono alla grande per un loro enorme successo del 1999). Il secondo cd contiene tutti gli inediti: un concerto registrato con una qualità da bootleg (si astengano quindi gli audiofili) all’Ica del Ferragosto 1987 e degli scarti dagli ep, che si collocano più o meno sullo stesso livello qualitativo artistico dei singoli.

I Primitives furono importanti perché rappresentarono una variante originale e non scontata della musica leggera inglese, forse più vicina ad un gusto americano, ma con un piglio tutto “british”. I Comet Gain raccolsero la loro fiaccola nel decennio successivo. Meritevole di menzione anche il booklet, contenente memorabilia varia (foto di tutti i singoli, poster, locandine) e ottime note di Michael White. Il remastering di Simon Murphy, poi, rende vera giustizia a questi piccoli e deliziosi capolavori pop.

(14/03/2013)

  • Tracklist

Disc 1: The Lazy Singles

  1. Thru The Flowers
  2. Across My Shoulder
  3. She Don't Need You
  4. Lazy
  5. Really Stupid
  6. We Found a Way to the Sun
  7. Where the Wind Blows
  8. Stop Killing Me
  9. Buzz Buzz Buzz
  10. Laughing Up My Sleeve
  11. Ocean Blue
  12. Shadow (Guitar Version)
  13. Thru The Flowers (New Version)
  14. Everything Shining Bright
  15. Nothing Left
  16. Really Stupid


Live 1985 Demos

  1. Across My SHoulder 
  2. Crash 
  3. Spacehead


Bonus Track

  1. Nothing Left (Sounds version)


Disc 2: 1987 Album Sessions

  1. I'll Stick With You
  2. Dreamwalk Baby
  3. Buzz Buzz Buzz
  4. Nothing Left
  5. Out Of Reach
  6. Carry Me Home
  7. Don't Want Anything To Change


Live At The ICA 15/8/87:

  1. I'll Stick With You
  2. Really Stupid
  3. Dreamwalk Baby
  4. Run Baby Run
  5. Thru The Flowers
  6. Nothing Left
  7. Where The Wind Blows
  8. Out Of Reach
  9. We Found A Way To The Sun
  10. Don't Want Anything To Change
  11. Across My Shoulder
  12. Everything's Shining Bright
  13. Buzz Buzz Buzz
  14. Stop Killing Me
  15. I Wanna Be Your Dog


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.