Steve Spacek

Houses

2020 (Black Focus) | electro, house, nu-soul

Dopo oltre vent’anni di attività, Steve Spacek gode di grande considerazione negli affollati ambienti della club culture contemporanea. A differenza di tanti giovani talentuosi e intraprendenti producer, ha maturato la consapevolezza e la personalità di chi ha alle spalle un bagaglio importante di esperienze e gusti decisamente trasversali. Da tempo sviluppa le proprie idee in modalità “cameretta”, servendosi di app installate su iPhone e iPad, partendo quasi sempre da presupposti soul per poi contaminarsi e spingersi verso molteplici direzioni. Un atteggiamento onnivoro che consente al musicista britannico di praticare una notevole diversificazione stilistica.

Non tutti gli spunti spiccano, e l’originalità non diviene mai un elemento caratterizzante, ma dentro “Houses” trovano confortevole spazio i beat arrotondati di “Songlife”, quelli più aggressivi di “Tell Me” e “Love 4 Nano”, il tocco soulful di “Where We Go” e “Single Stream”, i ritmi spezzati di “Higher Place”, i richiami tribal di “African Dream”, il sound da passerella di “Waiting 4 U”. Tutti elementi simultaneamente adatti sia per programmare un dj-set che per rilassarsi in salotto o sul terrazzo di casa.

E poi c’è l’incatalogabile opening, “Rawl Aredo”, che fonde assieme retrofuturismi electro-jazz-funky-soul dai sottili risvolti latin-bossa. Malinconie per spiagge semi deserte quando si avvicina l’ora dell’aperitivo. Elemento non secondario: Spacek ci mette anche la voce, dalle morbide inflessioni black.
Nella versione deluxe, “Houses” rivela quattro bonus track che alzano ulteriormente il livello dei Bpm, puntando verso una house più boombastica e suoni ancor più manipolati, allungando il minutaggio complessivo a oltre 75 minuti.

(03/05/2020)

  • Tracklist
  1. Rawl Aredo
  2. Waiting 4 U
  3. Where We Go
  4. Tell Me
  5. African Dream
  6. Songlife
  7. Higher Place
  8. Single Stream
  9. Love 4 Nano
  10. Bright Eyes Rev (bonus track)
  11. Yu Used To Love Me (bonus track)
  12. Who Cares (bonus track)
  13. Child Insperation (bonus track)
Steve Spacek on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.