Faye Webster

I Know I'm Funny haha

2021 (Secretly Canadian) | songwriter

I think your sisters are so pretty
Got drunk and they forgot they met me
I made her laugh one time at dinner
She said I’m funny and then I thanked her
But I know I’m funny haha

La title track del quarto album della giovanissima Faye Webster mette brillantemente in mostra la peculiarità del suo cantautorato intimista: liriche sincere e personali, graziate da un’innata attenzione nei confronti del dettaglio anche più minuto e capaci di rappresentare momenti di vita quotidiana sospesi tra malinconia e inaspettati guizzi ironici. E proprio per questa scrittura diretta e mai così centrata “I Know I’m Funny haha” si dimostrerà essere il disco della definitiva consacrazione per la musicista di Atlanta, che già due anni fa si era fatta conoscere da un pubblico più vasto con “Atlanta Millionaires Club”. Le undici nuove canzoni, infatti, pur non allontanandosi stilisticamente da quelle della precedente opera in studio, rivelano la maturità raggiunta dalla Webster e l’affiatamento della band che l’accompagna. Perché se dal punto di vista testuale il suo cantautorato autobiografico si è fatto sempre più pregnante, da quello musicale gli arrangiamenti non sono mai stati così raffinati.

È infatti magistralmente cesellato l’intreccio strumentale nel brano di apertura “Better Distractions”: chitarra elettrica, basso, pianoforte, batteria e pedal steel guitar accompagnano e dialogano gentilmente con il canto dimesso di Faye fino a impossessarsi completamente della scena nella lunga coda strumentale, in un’atmosfera imbevuta di sogno e nostalgia. E lo stesso si può dire per il riuscitissimo impasto sonoro di “A Dream With a Baseball Player”. Qui l’incedere cadenzato e quasi surreale, a sottolineare l’assurdità di una crush tardo-adolescenziale per un giocatore di baseball della propria squadra del cuore, è arricchito da soffuse linee melodiche di sassofono, incastonate come pause riflessive tra le parole cantate dalla musicista.
Irrinunciabili sono anche quei lontani echi R&B che da sempre colorano e rendono unici i brani della statunitense. In “In A Good Way”, ad esempio, delicate trame d’archi si inseriscono perfettamente nella tela sonora e contribuiscono a creare l’atmosfera dolceamara del brano. 

Nonostante alcuni cenni di ottimismo e spensieratezza, principalmente collegati alla nuova relazione amorosa con il rapper Boothlord, “I Know I’m Funny haha” rimane, come i suoi predecessori, un disco riflessivo e accorato. La solitudine di “Alone Again” e “Room Temperature” si manifesta ancora in due nuove ballate strappalacrime: “Both All The Time” e “Half Of Me”, posta in chiusura. Proprio quest’ultima, spoglia e fragile come la voce di Faye, si appoggia a pochi accordi, suonati da una chitarra dalle corde in nylon, per raccontare il dolore di un isolamento casalingo, lontano dal proprio amore. È un commiato dai toni mesti, ma anche l’ennesima confessione a cuore aperto di una cantautrice di appena ventitré anni che sta facendo della sincerità la sua arma più devastante e che è già riuscita a plasmare uno stile unico e riconoscibile. Con un fulgido futuro davanti a sé, illuminato da una viva stella ispiratrice, Webster ci ha consegnato oggi un’altra raccolta di canzoni da ascoltare in commosso silenzio. E perciò, davvero, “let’s cheers to you”, Faye.

(23/07/2021)

  • Tracklist
  1. Better Distractions
  2. Sometimes
  3. I Know I'm Funny haha
  4. In A Good Way
  5. Kind Of
  6. Cheers
  7. Both All The Time
  8. A Stranger
  9. A Dream With a Baseball Player
  10. Overslept (feat. mei ehara)
  11. Half of Me




Faye Webster su OndaRock
Recensioni

FAYE WEBSTER

Atlanta Millionaires Club

(2019 - Secretly Canadian)
Pedal steel e ritmi r&b per il nuovo album della giovane artista americana

Faye Webster on web