Maybe I'm

Homeless Ginga

2012 (Jestrai) | indie-blues

Terra, sangue, il fiume come matrice di un immaginario fosco, il senso di perdita, la consapevolezza di un destino avverso, in due parole note scorticate che dalle orecchie arrivano al cuore per colpirlo, contorcerlo, segnarlo indelebilmente. Di più, la sofferenza e la percezione della precarietà e dell'imponderabilità come regole non scritte ma men che meno aggirabili dell'esistenza: questi sono i Maybe I'm, duo della Piana del Sele (in provincia di Salerno) formato da Ferdinando Farro (voce, chitarre, kazoo) e Antonio Marino (voce, percussioni) capace di suonare con la stessa intensità dei bluesmen del Mississippi una musica derelitta, doomy, lercia, costantemente affacciata sul precipizio di un collasso nervoso.

Ed è bene specificare che, prima di qualsiasi discorso sul genere e sulle influenze, Farro e Marino del blues non ricalcano il suono  - anzi, la loro è una miscela molto personale - piuttosto ne sentono le vibrazioni e ne portano sul corpo le stimmate; soprattutto, nelle viscere del loro suono alligna quel cancro dell'anima che rende ogni pezzo un fossato di contorcimenti e disperazioni, un ricettacolo di visioni ancestrali.
Il  canto di Farro è un'orazione da fine del mondo, non distintissima dai sermoni di Dave Eugene Edwards in quanto a potenza declamatoria, mentre nel drumming di Marino ogni colpo sembra debba essere l'ultimo prima del crollo definitivo.

Ne viene fuori un'avventura contorta che si snoda lungo nove canzoni roventi come l'asfalto appena gettato, nove variazioni di uno stesso tema rugginoso, nove recite oracolari, devianti e ricche di pathos.
La mistica di "Homeless Ginga" è tutta qui, ossia nell'incontro tra una visionarietà terrigna e una veemenza esecutiva debordante: sembra provenire da altri tempi e altri mondi, ma penetra sottopelle come i primi freddi autunnali.

(15/09/2012)

  • Tracklist
  1. Third Lemma
  2. Song Of Three Lands
  3. I Set My House On Fire
  4. Oh, My Rope
  5. Slaves From Another World
  6. Homeless Ginga
  7. Armonica & Cheyenne
  8. Terzigno
  9. Snake In The Ground
Maybe I'm on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.