Safety Scissors

Tainted Lunch

2005 (Scape) | electro

Safety Scissors è la one-man band di Matthew Patterson Curry. Nel 2001 realizza "Parts Water" (Plug Research, 2001), opera forse un po' troppo sobria, almeno nei rispetti delle ambizioni di questo "Tainted Lunch", altresì un disco di cantautorato electro tra i più bislacchi e inenarrabili degli ultimi anni. Curry, già produttore e performer con San Francisco e Berlino (anche città madre della sua nuova label, la Scape) come quartieri generali, con questo nuovo lavoro ha davvero raggiunto un primo nadir di composizione d'avanguardia computer-generated , mai - in ogni caso - fine a sé stessa, autoreferenziale o spocchiosa.

In uno dei pezzi forti dell'album ("Sunlight's On The Other Side") si fa largo un house-pop godibilissimo, pur soverchiato da corpuscoli melodici acidi e impertinenti, contrappunti free-form incuranti della struttura del brano, rarefazioni ambientali, incastri Oval, spezie breakbeat DJ Spooky, abbagli Devo, ma pure con un bell'avvicendamento strofa-chorus. Quello di Safety Scissors è un estro armonico dissociato. I veri protagonisti dell'opera sono suoni instancabili che mutano le proprie caratteristiche (timbro, altezza, intensità) di continuo, e in modo assolutamente autonomo rispetto alle scansioni della forma canzone.

In questo modo, il battito motorik Neu!-iano di "Amnesia, I Need You To Remind Me" - pur rallentato e portato dalle parti del dub - è passato al vaglio di scardinamenti sonori che investono sporadicamente persino la linea vocale, secondo un fare aleatorio non così dissimile dalle coeve operazioni sull'hip-hop di Prefuse73.
Nell'electroclash sardonico e frammentario di "Fly In My Soup", con un Curry vocalist da Midge Ure vellutato e l'acuta ugola di Kimmer Wester, sono presenti sia zone diluite che scatti ritmici, guizzi r'n'b e rapporti tra strutture voce-arrangiamento che cambiano volto a ogni singola battuta (e talvolta, in modo squilibrato, anche al suo interno). "Here Come The Housewives" è un personale tributo alla minimal-techno che si trasforma in un variopinto patchwork ritmico.

I decollage e gli sminuzzamenti sonici di Curry non risparmiano nemmeno il banjo di Kevin Blechdom (pure seconda voce e backing vocals), chiamato in causa per "After Disaster", altro brano contagioso pur nella sua stereofonia "totale", spinta ben oltre il perfezionismo sonoro (ma anzi volta a scardinare la sua tenera melodia cartoonesca). Gli echi parigini Piaf/Beatles-iani ("Michelle" ben piantata in testa) di "L'Amour D'Cuisine", l'ultimo dei duetti del disco, sono canalizzati in un vaudeville sottoposto a una nuova galleria di eventi, ulteriormente fuorviato da un interludio che aggiorna i Residents all'era dei Black Dice.
La chiusa riflessiva di "Where Is Germany And How Do I Get There?" attacca con una sorta di parodia dell'"Autobahn" Kraftwerk-iana, presto arruffata e ispessita da un concertino di suoni che sfonda anche l'ultima porta - quella dei rapporti strofa-chorus - a condurre l'autore man mano verso l'indefinitezza di flussi sonori e battiti ritmici eternamente cangianti.

Da un punto d'intersezione tra cantautorato loser, dancefloor d'ultima generazione e digital-pop deviato, Curry ne rimira le linee di fuga tra oggetti armonici, ne approssima le distanze, ne pondera i pesi specifici, impasta, stilizza e scarabocchia tutto. L'inesauribile corredo di suoni metamorfici è saziante, e in grado di avvicinarlo al soundsculpting d'autore. Per ambire al titolo di nodo di riepilogo di una scena manca solo un pizzico di complessità in più, per il resto la parata di ospiti è degna di "Rock Bottom": le già citate Kevin Blechdom e Kimmer Wester, Elend Øye dei Kings Of Convenience, Françoise Cactus degli Stereo Total, Vladislav Delay (che ha anche mixato il disco tramite uno dei suoi alter ego , Luomo), Apendic Shuffle, Brian Tester, Amanda Warner, Andrew Pask.

(16/01/2013)

  • Tracklist
  1. I Am The Cheese
  2. Sunlight's On The Other Side
  3. Breastbone
  4. Amnesia, I Need You To Remind Me
  5. Fly In My Soup
  6. After Disaster
  7. Love Lately
  8. L'amour d'cuisine
  9. Here Come The Housewives
  10. Where Is Germany And How Do I Get There?
Safety Scissors on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.