Milosh

Meme

2006 (Plug Research) | glitch

"Meme" è uno di quegli album perfetti per l’I-Pod generation. Il lavoro, lo stress, il (poco) tempo, variabili che consigliano un ascolto veloce di musica gradevole e semplice da assimilare; in treno, in metro, un po’ dovunque. Così scorre via piacevolmente questo secondo lavoro di Milosh, cantautore elettronico, da Toronto, dopo quel "You Make Me Feel" del 2004, "Top 10 Electronic Albums-ITunes" stando a quanto riferisce l’etichetta.

Vediamo di capirci qualcosa, però. Milosh riversa su basi glitch danzerecce, alla Phonem/Boards of Canada, un "esistenzialismo consumistico" tipico dell’evo post-moderno. "Meme" è un concept album che ruota intorno la fine di una (della sua) relazione amorosa, ed esplora quel mondo di sentimenti, sensazioni momentanee, disorientamenti, tipici di chi deve elaborare il proprio dolore in attesa della catarsi.

Un niveo monocromo di malinconie che ha modo di amplificarsi nella visione desolata di una Montreal in notturna ("The City"), nel vuoto affettivo di un rapporto occasionale ("You Fill Me"), nella consapevolezza del proprio fallimento ("It’s Over").
Così, mentre le frenesie ritmiche di "Couldn’t Sleep" sottolineano ancor di più l’instabilità emotiva di Milosh, il concept si chiude con "Run Away", a esprimere la volontà di ritornare ad amare, in un impeto ottimistico che spazza via rimorsi e rimpianti.

(04/04/2006)

  • Tracklist
  1. It’s Over
  2. Falling Away
  3. Couldn’t Sleep
  4. You Fill Me
  5. Instrumental
  6. I’m Trying
  7. The City
  8. Mi Life
  9. This Way
  10. Run Away
  11. Playing With Yen
Milosh on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.