Position Parallele

Position Parallele

2008 (Hau Ruck!) | synth-pop

Era scritto. Nei solchi, nell'anima, negli slanci del suo ultimo - splendido e sottovalutato - album, nelle pose da popstar da lui assunte durante le sue ultime uscite live. Era scritto che Geoffroy D., meglio noto come Dernière Volonté si sarebbe dato spudoratamente al synth-pop, quello originario, fatto di modi spicci e gommosi suoni analogici, con ancora il rumore di ingranaggi e clangori industriali a sporcarne i già ben oliati cardini melodici.

Pacchia per nostalgici e feticisti di un'era, a cavallo tra i 70 e gli 80 del secolo scorso, che in questo suo side-project nuovo di zecca il buon Geoffroy si diverte a omaggiare con riverenza. Se non fosse per il cantato in francese davvero ci sembrerebbe di trovarci in un cortocircuito spazio-temporale all'ascolto di un perfetto hit come la lunga "Tes Levres"; si avrebbe la certezza di trovarsi in un posticino come Sheffield, ad esempio, più o meno intorno al 1980... respiriamo l'aria caliginosa e grigia, vediamo torreggianti le sagome delle ciminiere... e pare di vederlo il nostro francesino, perfettamente a suo agio in qualche scantinato a smanettare coi sintetizzatori insieme a gentaglia come Heaven 17 o Cabaret Voltaire, tutti reduci da una sana puntata al pub dopo una dura giornata di lavoro in fabbrica, col ritmo dei macchinari ancora a tormentare il sistema nervoso.

Ritmi nevrotici che nutrono i synth pompatissimi di "Hotel Du Nord" e della fulminea "Gorge Arachnée", altro paio di veri e propri brani-killer. E ancora meglio riesce al gioiello "Je Reviendrai", che in più ci mette pure la classe e la personalità che ben conoscono gli ammiratori di Dernière Volonté nella sua recente deriva pop, un brano che farà venire le lacrime agli occhi a chi ama Human League e Omd (e probabilmente al giorno d'oggi anche agli stessi Oakey e Humphreys).
Peccato che la seconda parte dell'album non regga il passo con la felice ispirazione della prima metà; "Emission" è prolisso robot-pop senza troppa ragion d'essere, i restanti brani, pur brillando qua e là di buone intuizioni melodiche, non lasciano traccia.

Letteralmente riuscito a metà dunque, questo primo Lp (più giusto chiamarlo così) di quello che appare per il momento come il semplice divertissement che Geoffroy D. ha voluto metter su per sfogare senza freni le sue libidini electro-pop. Comunque godibile, e per chi davvero ama e rimpiange certe sonorità forse anche qualcosa in più.

(08/01/2008)

  • Tracklist
1. Hotel Du Nord
2. Tes Levres/Passe Les Portes
3. Gorge Arachnée
4. Je Reviendrai
5. Emission
6. Fortune
7. Si Calme
8. Une Erreur
Position Parallele su OndaRock
Recensioni

POSITION PARALLELE

Néon Blancs

(2013 - Hau Ruck!)
Il ritorno del progetto parallelo di Geoffroy D., aka Dernière Volonté, in un synth pop nostalgico ed ..

Position Parallele on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.