Io?Drama

Da consumarsi entro la fine

2010 (Via Audio) | rock

Io?Drama è un quartetto milanese attivo dal 2004, che sta gradualmente incrementando la propria visibilità grazie a un'intensa attività live, che li ha portati a collezionare un centinaio di esibizioni negli ultimi due anni e a fungere da opening act per Baustelle, Marlene Kuntz e Tre Allegri Ragazzi Morti.
L'esordio della band è avvenuto nel 2005 con l'Ep autoprodotto "Viscerale", al quale fece seguito due anni più tardi "Nient'altro che madrigali", il primo vero album, caratterizzato da sonorità rock tendenti al melodico, ma con un deciso taglio sperimentale. Dal disco vennero estratti un paio di video, entrati in heavy rotation sui più importanti canali tematici satellitari.

Il 2010 vede nei negozi "Da consumarsi entro la fine", pubblicato su etichetta ViaAudio Records, label che si sta guadagnando spazio nella propria nicchia di mercato, grazie anche agli ottimi lavori realizzati da Grenouille e Arturo Fiesta Circo.
La produzione artistica è stata affidata a Paolo Mauri, in passato già prezioso collaboratore per Afterhours, La Crus, Prozac + e molti altri.
I punti di riferimento più immediati degli Io?Drama risultano essere i Muse, per certa epicità di fondo e per i dirompenti break chitarristici, i Negramaro e Le Vibrazioni per lo stile complessivo, anche se molte architetture rimandano direttamente alle migliori derive alt-rock della cantantessa Carmen Consoli (si ascolti in particolare il ritornello di "Saverio").

C'è molto impatto in queste undici canzoni, ma anche straordinari momenti di riflessione introspettiva, come nel caso dell'intensa "Nel naufragio", e ricami pop prossimi ai Cure meno oscuri: nell'incipit del primo singolo "Musabella", non vi sarà difficile ritrovare echi di "Close To Me".
Ma l'elemento distintivo del sound risulta essere il violino, grande protagonista in tutte le tracce, efficace come non lo era in ambito rock italiano dai tempi del memorabile lavoro svolto da Dario Ciffo con gli Afterhours (riascoltatevi "Sulle labbra" da "Quello che non c'è", tanto per fare un esempio a caso).
A chiusura della tracklist è stato posto il pezzo più complesso, "Gli ultimi versacci di Gregor Samsa" dal quale emergono altre influenze fondamentali, in particolare quella con la viscerale drammaticità de Il Teatro degli Orrori.

"Da consumarsi entro la fine", con un'attraente mela rossa in copertina, pone un ulteriore tassello nel processo di crescita del gruppo, tuttora alla ricerca delle proprie personali specifiche stilistiche.
Un atto di dovuta transizione verso quello che già da ora si impone come il disco della verità, il proverbiale, fatidico terzo album.

(08/10/2010)

  • Tracklist
  1. Fosse stanotte l'ultima    
  2. Musabella
  3. Saverio
  4. Preghiera agnostica
  5. Dafne in tangenziale
  6. Din din delirio
  7. Auto aut aut
  8. Nel naufragio
  9. Quello che lasci
  10. Sinuosa
  11. Gli ultimi versacci di Gregor Samsa
Io?Drama on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.