Walter Schreifels

An Open Letter To The Scene

2010 (Arctic Rodeo Recordings) | americana, songwriting, folk-rock

L'alt country fa proseliti. Riesce ad attirare persino artisti esperti che hanno da sempre navigato in lidi molto diversi. E' il caso di Walter Schreifels, newyorkese trapiantato a Berlino con un solido passato in ambito hardcore, venti anni di carriera alle spalle, oggi all'esordio come solista.

L'esperienza lo porta a scegliere un percorso mediato, nel quale sonorità american folk si fondono con un senso della melodia tipicamente europeo, e un tocco di british style che ricopre il risultato finale di una furba ma affatto scontata patina pop.


Il disco funziona, e rende Schreifels una sorta di incrocio genetico-musicale fra Tom Petty e Jeff Tweedy. Ascoltate per credere "Shootout" e "Don't Gotta Prove It", e poi ditemi se secondo voi Walter non ha il poster degli Wilco attaccato in soggiorno. Tra l'altro, la prima risente di evidenti influenze del Neil Young acustico, mentre la seconda è la rilettura di un pezzo scritto qualche anno fa per i CIV, una delle band nelle quali l'autore ha militato.


Nella tracklist c'è un'altra cover: "Society Suckers", originariamente appartenuta agli Agnostic Front, qui resa con la stessa indole dei Nirvana formato unplugged.

E poi il dischetto ci riserva le sconfinate praterie di "Save The Saveables" e "Wild Pandas", il caramel pop di "She Is To Me", le perfette rotondità indie di "Requiem", le pulsioni di "Ballad Of Lil'Kim", l'omaggio al leader dei Love nell'iniziale "Arthur Lee's Lullaby", l'intensa ballad finale "Open Letter".

"An Open Letter To The Scene" ci aiuta a scoprire un autore sensibile e al passo con i tempi, deciso a mutare rotta dopo tanti anni passati sulle barricate, e a lanciarsi con decisione verso nuovi orizzonti, più sereni, ma non per questo meno efficaci. Sarà la maggiore tranquillità acquisita con l'età matura?

(04/07/2010)

  • Tracklist
  1. Arthur Lee's Lullaby
  2. She Is To Me
  3. Society Suckers
  4. Save The Saveables
  5. Shootout
  6. Don't Gotta Prove It
  7. Wild Pandas
  8. Requiem
  9. Ballad Of Lil'Kim
  10. Open Letter
Walter Schreifels on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.