Dephosphorus

Axiom

2011 (7 Degrees Records) | spreadcore

Atene, Grecia.
Formato nel 2008 dal chitarrista Thanos Mantas e dal cantante Panos Agoros, il trio Dephosphorus sembra intenzionato a scuotere dalle fondamenta un genere relativamente statico come il grindcore. Armati di un concept "cosmico" (non a caso, i ragazzi parlano di "astrogrind"), con l'Ep "Axiom" (in sostanza, un demo costato in tutto 300 euro e registrato in dieci ore!) rompono gli argini mettendo in campo un bel po' di roba estremista, regalandoci scarsi venti minuti di assalti collerici e tonanti.

La formula, che spero di poter verificare a breve anche sulla lunga distanza, appare già ben collaudata (del resto, già con gli Straighthate, Mantas e Agoros avevano sperimentato ardite commistioni) con gli strumenti perfettamente a loro agio nell'inscenare trame tanto furibonde quanto razionali. Il biglietto da visita si chiama "Collimator" ed è già carneficina: stacchi rocamboleschi, fiumane di distorsioni, guizzi dissonanti e detour astrali. "Continuum" prosegue il massacro, confermando un lavoro chitarristico assolutamente egregio e un batterismo straripante (Nikos Megariotis), mentre il brano eponimo, presa la rincorsa dal thrash, preme forte sull'acceleratore della vertigine postcore.

Nel gioco di stratificazioni oltranziste, il capolavoro "Indulge Me In Silence" sghignazza anche sui cadaveri di black-metal e crust-punk, mentre la voce di Agoros (un rantolo brutale che disperatamente erompe in rigurgiti soffocati, a metà strada tra Luc Lemay dei Gorguts e Martin van Drunen dei Pestilence/Asphx) scarica veleno a destra e a manca. A completare il quadro, l'elettronica di Panos Alexiadis, mai sopra le righe, perfetta per aumentare il grado di tensione visionaria cui questa musica tende con tutte le sue forze. Una testimonianza eclatante arriva dal trittico finale: uno-due-tre straripante che va in gloria con la chiamata alle armi di "The Long Crossing".
Sembra di ascoltarla, la rabbia della piazza di Atene. I giovani col volto in fiamme...

(14/12/2011)

  • Tracklist
  1. Collimator
  2. Continuum
  3. Dephosphorus
  4. Indulge Me In Silence
  5. On The Verge Of An Occurence
  6. Knife Missile
  7. The Long Crossing
Dephosphorus & Haapoja su OndaRock
Recensioni

DEPHOSPHORUS & HAAPOJA

Collaboration Lp

(2015 - 7 Degrees Records)
La torrida collaborazione tra il terzetto greco e il quintetto finlandese

DEPHOSPHORUS

Ravenous Solemnity

(2014 - Handshake Inc.)
Terzo lavoro per il trio greco, nel solco di uno sludge-grindcore scuro e dissonante

DEPHOSPHORUS

Night Sky Transform

(2012 - 7 Degrees Records)
L'esordio sulla lunga distanza per il trio ateniese, giÓ autore dell'ottimo Ep "Axiom"

Dephosphorus on web