Vickers

Fine For Now

2011 (Foolica) | pop, rock

I fiorentini Vickers approdano al secondo lavoro sulla lunga distanza dopo il buon debutto "Keep Clear" del 2009 e, quel che più conta, dopo un’intensa attività live spesa in palchi di indubbio prestigio, sia italiani che internazionali. Il nuovissimo “Fine For Now” mostra nei suoi undici brillanti episodi una scrittura nel complesso più raffinata e stilisticamente evoluta, estremamente attenta agli sviluppi più recenti di un certo concetto “inglese” della canzone pop ma capace di imporre una cifra personale (per quanto non eccentrica) al tutto. Le dinamiche vivaci e movimentate di pezzi come “William”, “Baby G” o “David Blame”, destreggiandosi tra svisate neo-mod, cori power pop e un diffuso sentimento (inevitabilmente) beatlesiano della melodia, riattraversano con grazia e amore sconfinato un repertorio di colori ed emozioni che dai Kinks arrivano fino ai Libertines, passando per altre impercettibili rifrazioni. Steven Orchard (Pulp, U2, Paul McCartney) e Jon Astley (The Who, Stereophonics) curano missaggio e masterizzazione.

(28/02/2011)

  • Tracklist
1. They Need to Dance
2. You Think I'm Playing
3. Baby G
4. Chem Dream
5. These Things Come to an End
6. It's All Really Mad
7. Wait Me Out
8. William
9. A Big Decision
10. David Blame
11. A Game For You to Play
Vickers su OndaRock
Recensioni

VICKERS

Ghosts

(2014 - Black Candy)
La sterzata psych-rock del quartetto fiorentino

VICKERS

Keep Clear

(2009 - Foolica)
L’album d’esordio della band fiorentina, conseguente a una nutrita serie di live ..

VICKERS

The Vickers

(2008 - Autoprodotto)
Da Firenze, un quartetto che guarda agli anni 60 e all'attuale indie-rock

Vickers on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.