Orb

History Of The Future - Part 2

2015 (Malicious Damage) | electro, dub

Prosegue l’attività di enciclopedizzazione degli Orb, uno dei progetti musicali inglesi che più ha avuto i meriti di aver riaperto le orecchie del popolo rock ai suoni elettronici, introducendo termini come ambient e trance nel lessico comunemente accolto, senza che nessuno potesse gridare allo scandalo.
A due anni di distanza dal primo volume di “History Of The Future” che raccoglieva una sorta di best of del periodo Island, ecco la seconda parte di una retrospettiva che va assumendo sembianze sempre più monumentali.

Anche questa volta siamo al cospetto di un box set composto da tre cd e un Dvd che scandagliano il periodo 2002-2012, comprendendo lavori usciti per varie label, fra le quali Cooking Vinyl, Malicious Damage, The End e la tedesca Kompakt.
Attraverso questa selezione Alex Paterson e Thomas Fehlmann spiegano al mondo perché il proprio lavoro riesca a essere amato tanto dagli appassionati dei territori indie, quanto dai frequentatori delle discoteche più hype di Ibiza o Berlino.

Dagli assalti sonori di “Suck My Kiss” alle derive cosmiche di “I Am The Red Worm”, dal proto dubstep declinato r&b di “Aftermath” al dub tecnologico di “Eurofen” e “Chuck’s Peaks”, dai riempipista senza tempo alla “Let The Music Set You Free” ai temi acustici, quasi bucolici, di “Sail”, questo box è un ottovolante di generi ed influenze, un compendio in grado di essere ballato, ma anche semplicemente ascoltato nel buio della vostra cameretta.
E poi ancora le atmosfere stranianti di “Codes”, le rotondità baleariche di “Apple Tree”, le ripetitività di “Cool Harbour”, gli sperimentalismi di “OOPA” e “Shem”, l’ambient di “Dilmun”, le impressioni drum’n’bass di “Tower Twenty Three”, a imporre le visioni di Paterson come assolutamente avveniristiche e sempre avanti sui tempi.

A questo punto sarebbe interessante prevedere una compilation con tutti i remix curati dagli Orb, visto che durante il loro percorso si son cimentati con materiale di primissimo ordine, vedì “Zombie” dei Cranberries, “Numb” degli U2, “Higher Than The Sun” dei Primal Scream o “The Perfect Drug” dei Nine Inch Nails, giusto per citare le punte dell’iceberg.
Ma intanto si parla di un nuovo album a breve, quindi dopo tanto rivangare il passato sarà interessante capire dove questi signori vorranno dirigersi ora, e saranno ancora una volta nuove frontiere da scoprire assieme.

(18/03/2015)

  • Tracklist
Cd1: North Side/Fire

1. Suck My Kiss
2. I Am The Red Worm
3. The Truth Is...
4. Aftermath
5. Prime Evil
6. Eurofen
7. Let The Music Set You Free
8. From A Distance [Blast Master vs The Corpral]
9. D.D.D [Dirty Disco Dub] Unite 1 (Mad Orb)
10. Vuja De
11. Sail
12. Codes
13. Apple Tree (Abacus Remix)
14. The Orbots Surround The Trojan Horse

Cd2: West Side/Earth

1. Gee Strings
2. Cool Harbour
3. Ripples
4. Super Soakers
5. Pebbles
6. Captain Korma
7. Baghdad Batteries
8. Dolly Unit (Flowing Remix)
9. Battersea Bunches Original Soundtrack
10. OOPA
11. Shem
12. Shem Version

Cd3: South Side/Water

1. Chuck’s Peaks
2. Dilmun
3. Tower Twenty Three [Spud vs. Kreature Mix]
4. D.A.D.O.E.S.
5. Angel 4 Matrix
6. Falkenbrueck
7. Edelgrun
8. Glen Coe
9. Traumvogel
10. Golden Clouds (OICHO Remix)
11. Soulman (Villod Remix TF Edit)
12. Ball Of Fire (Dabrye Remix)
13. Fussball (Deadbeat's Champions League Dub)

Cd4: East Side/Wind (DVD)

1. Golden Clouds
2. Brixton To Harrow Promo (David Harrow Remix)
3. Baghdad Batteries Launch Night
4. Fussball 
5. Cool Harbour
6. From A Distance The Orb vs Gøg [Featuring The Elements] 
7. Dolly Unit
8. Nocturnal Bunch Promo [Nocturnal Sunshine remix]
9. Soulman 
10. Jam On Your Honey [Moshino VJ Clips]
11. Sinner's Day Live Gig, Hasselt, Belgium
Orb su OndaRock
Recensioni

ORB

Abolition Of The Royal Familia

(2020 - Cooking Vinyl)
The Orb against fascism: profezie dall'ultramondo

News
Orb on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.