Ordo Rosarius Equilibrio

Let's Play (Two Girls & A Goat)

2019 (Out Of Line) | apocalyptic folk, neofolk

Formula vincente non si cambia. Il ritorno degli svedesi Ordo Rosarius Equilibrio continua nel segno del loro personale apocalyptic folk/pop, tra depravazioni che ricordano il Pasolini di “Salò, o le 120 giornate di Sodoma” all’ombra di un romanticismo oltranzista mai domo. “Let's Play (Two Girls & A Goat)” esce per Out of Line in formato cd digipak e in un deluxe box contenente due vinili, la versione cd, un "giocattolo per adulti" e un paio di calze autoreggenti. Il tutto è impreziosito dall’ottimo artwork di Axel Torvenius.

Musicalmente, non siamo lontani dai territori di “Apocalips” (2006) e “O N A N I [Practice Makes Perfect]” (2008), tra storie di ménage à trois, misantropia e darwinismo sociale che sembrano descrivere molto bene i lati oscuri del tempo in cui viviamo. Con una componente martial industrial piuttosto blanda a fare da sfondo (non dimentichiamo però la fondamentale collaborazione con i tedeschi Triarii per l’album, ormai un classico del genere, “Three Hours”, uscito nel 2009 sotto il nome di TriOre) la musica degli Ordo non indugia più di tanto in stereotipi neofolk alla Death In June ma guarda al lato più sensuale e lascivo di quella che è una vera e propria metafisica del conflitto, nella guerra reale come sotto le lenzuola.

Per certi versi, sono un’estetica e una visione simili a quelle dei nostrani Spiritual Front. Le due band hanno anche realizzato insieme l’ottimo album “Satyriasis - Somewhere Between Equilibrium And Nihilism” nel lontano 2005. Altra "affinità elettiva" che può venire in mente ascoltando “Let's Play (Two Girls & A Goat)” è quella con il cinema del regista danese Lars Von Trier: da "Europa" a "Nymphomaniac", passando ovviamente per "Antichrist".
Gli svedesi sono attivi dai primi anni Novanta - quando ancora il progetto di Tomas Pettersson si chiamava Ordo Equilibrio, in omaggio all’Ordo Templi Orientis di Aleister Crowley - e oggi hanno un loro stile ben consolidato. Se ciò, da un lato, permette di riconoscerli all’istante, dall’altro non li pone al riparo da una pur comprensibile ripetitività. Quel che è certo, però, è che il timbro vocale di Pettersson, supportato dalla voce della sua compagna Rose-Marie Larsen, dona qualcosa di unico alle composizioni di quest’ultimo lavoro.

In particolare, “Ménage À Trois - There Is Nothing To Regret” è uno dei brani più affascinanti della carriera degli Ordo. Il video vietato ai minori è diretto da Vladimir Epifantsev e, pur avendo indubbiamente dei contenuti abbastanza forti, illustra benissimo la visione estrema degli svedesi, tra depravazione e disillusione. Anche il video di “Two Girls And A Goat (I Never Knew....)” non risparmia nulla allo spettatore, tra visioni in lattice di stampo sadomaso, sanguinari rituali e una ragazza goth sacrificata sull’altare dopo essere stata sodomizzata.

Chi si trova a disagio con certi temi e con un’estetica così esplicita è meglio che si tenga lontano. Tutti gli altri, in particolare i fan degli Ordo Rosarius Equilibrio, hanno già fatto proprio quest’ultimo affascinante e conturbante album. Sembra che le copie del deluxe box siano andate subito esaurite. A modo suo, "Let's Play (Two Girls & A Goat)" è un lavoro che ci parla dell’amore al tempo dei kali yuga.
Del resto, come sosteneva il buon Crowley, “Love is the law, love under will”. E forse solo l’amore rende realmente liberi.

(25/10/2019)



  • Tracklist
  1. Forty Years After Null (There's No Answer To The Riddle)
  2. Two Girls And A Goat (I Never Knew…)
  3. Evil Wears A Mask With Your Name
  4. I Met Jesus In A Dream (Till Illusions Fall Apart) 
  5. Let's Play Said The Rose To The Goat 
  6. This Is Life This Is War (Let's Play And Make Believe) 
  7. This Knife Will Steal Your Heart - Let's Waken The Judas In You 
  8. There's No Pride Love Is Dead (Kiss My Eyes And Crush My Head) 
  9. Anoint Me With Vomit, And Desecrate My Beliefs 
  10. There's A Chalice With My Semen (And Another With My Blood) 
  11. [Social Darwinist Contortion] Who Is Born To Rule The World? 
  12. Ménage À Trois - There Is Nothing To Regret 
  13. The Hierophant & The Devil (You Taste Like Innocence, And Broken Dreams)




Ordo Rosarius Equilibrio su OndaRock
Recensioni

ORDO ROSARIUS EQUILIBRIO

4Play

(2013 - Out Of Line)
Il ventennale progetto svedese si concentra ancora su trame apocalyptic-folk

News
Ordo Rosarius Equilibrio on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.