Waterboys

Where The Action Is

2019 (Cooking Vinyl) | classic rock

Lontani da qualsiasi forma di precoce invecchiamento, Mike Scott e i Waterboys continuano a stupire tutti coloro che tuttora li associano al folk in grana scozzese che li rese immortali negli anni 80. Oggi quelle atmosfere tornano soltanto a sprazzi, sempre opportunamente trasmutate, giusto fra le pieghe di “Then She Made The Lasses-O”, brano ispirato da un poema del 1700 di Robert Burns.

Scott ha da tempo voltato pagina e punta tutte le azioni della propria creatura su eclettismo e vitalità, a partire dalla zampata rollingstoniana di “Where The Action Is” e dall’espressa dedica ai Clash inviata attraverso i versi dell’energetica “London Mick". Da lì si sviluppa un album rock di stampo “classic”, nel quale la band cambia spesso registro, ammaliando con i giri sensuali e persino confidenziali di “Out Of All This Blue” e “In My Time On Earth”.

Ma non è finita: dopo l’esperimento di due anni fa condotto con “Out Of All This Blue”, i Waterboys confermano di volersi dilettare anche con l’elegante elettronica (dal gusto sempre retro) di “Right Side Of Heartbreak” e con il brillante iper-pop di “Take Me There I Will Follow You”, che strizza l’occhiolino alla modernità, puntando dritta verso territori rap.
Il disco si chiude con la lunga e struggente ballad declamata “Piper At The Gates Of Dawn”, che non vuole essere un omaggio ai Pink Floyd, bensì un reading di parte del testo di “The Wind Is The Willows”, classicone della letteratura per ragazzi degli inizi del Novecento, opera dello scrittore scozzese Kenneth Grahame.

Se tutto ciò non dovesse bastare, la deluxe edition di “Where The Action Is” contiene un secondo dischetto con undici versioni alternative di questi brani.

(21/08/2019)

  • Tracklist
  1. Where The Action Is
  2. London Mick
  3. Out Of All This Blue
  4. Right Side Of Heartbreak (Wrong Side Of Love)
  5. In My Time On Earth
  6. Ladbroke Grove Symphony
  7. Take Me There I Will Follow You
  8. And There’s Love
  9. Then She Made The Lasse-O
  10. Piper At The Gates Od Dawn






Waterboys su OndaRock
Recensioni

WATERBOYS

Out of All This Blue

(2017 - Bmg)
Un ambiguo celtic-soul modifica ancora una volta le coordinate del musicista scozzese

WATERBOYS

Modern Blues

(2015 - Kobalt)
Nove tracce all'insegna di un classic rock vigorosamente elettrico per la band di Mike Scott

WATERBOYS

This Is The Sea

(1985 - Chrysalis)
L'album simbolo della Big Music di Mike Scott e compagni

News
Speciali

Waterboys on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.