Kiddycar

Sunlit Silence

2009 (Rai Trade) | glitch pop

Estetica Donnie Darko, rimembranze dreamy da patina anni 80, glitch-pop e vertigini subsoniche devicsiane: a due anni di distanza dal discreto "Forget About", tornano i nostrani Kiddycar, con il consueto carico di angosce e moti dell'animo, visioni oniriche e digressioni psichedeliche.
E' da apprezzare nei Kiddycar non solo il buon songwriting di Valentina Cidda, quanto soprattutto la capacità di dar vita a pezzi con strutture elaborate - tendenti a ipotesi di post rock cameristico - ma sempre e comunque dotati da un gusto melodico di prim'ordine.

Canzoni come "Drop By Drop", "You Save Me From Understanding More", "Another Life", "Shadow Butterfly" sono mirabili per cura degli arrangiamenti e afflato emozionale. Qualche lungaggine poteva essere evitata, e di certo si poteva osare in misura maggiore, piuttosto che limitarsi al compitino dream-pop/glitch-pop ottimamente svolto, ma tant'è.

Insomma I Kiddycar hanno dei riferimenti precisi, un ambito di suono ben circoscritto, e al loro interno riescono a costruire quadretti downtempo sognanti ed emozionali. Per il futuro, speriamo innestino una marcia più alta.
Il disco contiene una traccia video, "Another Life" davvero suggestiva.

(10/10/2009)

  • Tracklist
  1. Drop By Drop
  2. You Save Me From Understanding More
  3. Shapeless Clocks
  4. IIfait Jour
  5. Another Life
  6. Shadow Butterfly
  7. Hungry Sky Swings On The Deep
  8. paper Rose
  9. C'est Dròle
  10. Your Last Hope
  11. Purple Fish Wedding
  12. Light Blue Sleep
Kiddycar su OndaRock
Recensioni

KIDDYCAR

Forget About

(2007 - Seahorse / Goodfellas)
Pop rock elettro-acustico per l'esordio della band aretina

Kiddycar on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.