Antikatechon

I Feel Nothing But Repulsion

2016 (Rage In Eden) | dark-ambient

C'è un fascino arcano dietro gli accordi al rallentatore della musica di Antikatechon. Davide Del Col ama nascondere melodie lucenti sotto strati di macerie. Come nel suo ultimo album, “I Feel Nothing But Repulsion”, dove risplendono fin da subito, grazie alla maestosità dell'iniziale “The Epitome of Ingratitude”, un crescendo post-shoegaze declinato con la grammatica della dark-ambient.

Più movimentata l'atmosfera della seguente “And All My Dreams, Torn Asunder”, un'esplosione di elettricità controllata guidata da Antikatechon in compagnia di Day Before Us. Ancora strati di chitarre elettriche formano un muro evanescente nella prima parte della lunghissima omonima “I Feel Nothing But Repulsion”, diciotto minuti in cui il musicista italiano cerca di condensare tutta la sua visione psichedelica e apocalittica.

L'immancabile Nimh, oltre a registrare e masterizzare l'album, suona sulla claudicante “From Defeat To Disintegration”, una litania post-industriale che sembra descrivere uno scenario post-atomico, almeno fino alla boa degli otto minuti, quando un loop si fa spazio tra le macerie come nei sogni ad occhi aperti di William Basinski.

(07/12/2016)

  • Tracklist
  1. The Epitome of Ingratitude
  2. And All My Dreams, TornAsunder
  3. I Feel Nothing but Repulsion
  4. From Defeat to Disintegration
  5. The Smell of a Dying Saviour
Antikatechon su OndaRock
Recensioni

ANTIKATECHON

Woe Is The Reward

(2014 - Rage In Eden)
Continua la ricerca di Davide Del Col (Echran, Molnija Aura, Rhetra) dentro i labirinti dark-ambient

NIMH & ANTIKATECHON

Out Hunting For Teeth

(2013 - Rage In Eden)
Gli incubi di Goya nei chiaroscuri di due visionari gotici

Antikatechon on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.