ZoŽ Mc Pherson

String Figures

2018 (SVS) | elettronica, tribal-techno

Zoë Mc Pherson è una producer francese e per metà nord irlandese salita “alla ribalta” negli ultimi mesi, soprattutto grazie a un intrigante progetto audiovisivo messo in piedi con la visual-artist Alessandra Leone, il cui fine ultimo è fondere all’unisono mondi organici ed elettronici, folclore e digitale. Un’opera ibrida a suo modo totalizzante, e dalla quale nasce l'esordio della giovane musicista transalpina: "String Figures". Un lavoro intrinsecamente legato a un percorso artistico ben preciso, e in grado di regalare coreografie mozzafiato, puntualmente connesse all’elettronica pulsante, ossessiva e contorta della bravissima Zoë (giusto per farvi un’idea).

“String Figures” è un album che rimanda sia alle derive alienate in salsa electro di Sir Alice, sia ai sussulti di Antye Greie aka AGF - periodo "Explode" - con il pregio di allontanare al momento giusto l'approccio meditativo mediante bordate techno assassine e selvagge, in alcuni passaggi addirittura prossime agli svolazzi acidissimi di sua maestà Regis - “Inouï (And Free) su tutte.
La musica punta ad animare figure a corda che danzano in un immaginario postmoderno, come ben si evince dalle proiezioni associate. Si passa così dal balletto ultraterreno di “Komusar (Moving)” all’ipnosi cibernetica di “Transmission (So It Shall Never Be Lost)”. Nei vari passaggi, sovrasta e seduce uno straniamento costante. Un coagulo di trovate ritmiche e ripartizioni sintetiche talvolta assolutamente personale, come suggerisce il passo surreale della stordente ”Shaman (How I Became)”.

“String Figures” segna l’ottimo esordio di una manipolatrice visionaria, il cui scopo primario è danzarci intorno alla stregua di una musa impazzita, mettendo così alla prova i nostri demoni interiori con il mero intento di esorcizzarli.

(14/03/2018)

  • Tracklist
  1. Sabotage Story (Unknot Opening)
  2. Deep (Prayer) 
  3. Shaman (How I Became) 
  4. Komusar (Moving) 
  5. Hardingfele (Release) 
  6. Inouï (And Free) 
  7. Transmission (So It Shall Never Be Lost)
ZoŽ Mc Pherson on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.