Madrugada

The Deep End

2005 (Emi) | rock, gothic

I Madrugada hanno sempre avuto ottimo gusto, regalandoci copertine notevoli, che ben veicolano l'immaginario cupo-esistenzialista che la band ha saputo costruire intorno alla propria musica. Anche questa volta i norvegesi non si smentiscono, ma un appunto, anzi una critica va fatta a ciò che a noi sta più a cuore, e cioè le canzoni.

Dopo i primi due ottimi lavori, "Industrial Silence" e "The Nightly Disease", dove emergeva uno spleen neo dark/romantico, tra fantasmi di Velvet Underground, Cure e Doors, la band ha perso la strada maestra. Ora non che dai Madrugada potessimo attenderci alcunché in termini di evoluzione del suono o sperimentazione, ma buone composizioni sì. Stavolta, però, Sivert e compagni sembrano aver raschiato il fondo del barile, e tolti i primi due pezzi, non riusciamo a individuare episodi per cui valga la pena prendere in considerazione l'acquisto del cd.

Prodotto da George Drakoulias, "The Deep End" manca di mordente, e si adagia su una manciata di ballate fuori fuoco, che ricordano altre ballate di gruppi famosi, diciamo così, e che hanno come referente più che diretto canzoni passate dei Madrugada stessi. Una sorta di minestra riscaldata, che diviene più che indigesta a pensare che bisognerebbe sborsare venti carte o giù di lì per assaggiarla.
Allora per una "The Kids Are On High Street", gran pezzo, questo sì, che conferma il talento di Sivert nell'estrinsecare il nero dell'animo umano, dobbiamo poi sorbirci le tante "Hold On To You" e "Ramona", epitomi di mediocrità mainstream.

No, non ci siamo. Chi non conoscesse i Madrugada e ne fosse incuriosito, di corsa a recuperare i primi due lavori, gli altri passino la mano.

  • Tracklist
  1. The Kids Are On High Street
  2. On Your Side
  3. Hold On To You
  4. Stories From The Streets
  5. Running Out Of Time
  6. The Lost Gospel
  7. Elektro Vakuum
  8. Subterranean Sunlight
  9. Hard To Come Back
  10. Ramona
  11. Slow Builder
  12. Sail Away
  13. Life In The City (bonus track)
Madrugada su OndaRock
Recensioni

MADRUGADA

Chimes At Midnight

(2022 - Warner)
Il primo frutto della reunion della crepuscolare band alt-rock norvegese

MADRUGADA

Grit

(2003 - Virgin)

Madrugada on web