BJ Nilsen & Stilluppsteypa

Ga Ntt

2012 (Editions Mego)
dark-ambient, ambient-drone

Quello tra gli uomini delle nevi islandesi Stilluppsteypa e il guru del dark-ambient made in Sweden BJ Nilsen è uno dei sodalizi più prolifici e interessanti della scena ambient sperimentale del nuovo millennio, che negli ultimi tre anni ha visto crescere sempre più la mole, l'importanza e la centralità delle produzioni di casa Editions Mego.

“Góða Nótt”, come da tradizione edito in solo formato Lp, è il nono parto sulla lunga distanza della “strana coppia”, che riprende – nella formula e nelle ambientazioni – esattamente laddove il precedente “Big Shadow Montana” aveva lasciato: di nuovo due suite da venti minuti abbondanti ciascuna, nelle quali si incrociano il dark-ambient di casa Lustmord, la kosmische dei primissimi Tangerine Dream (“Zeit”), field recordings dal sapore industrial (Chris Watson docet), disfunzioni glitch e i droni elettroacustici da sempre tanto cari allo svedese.

“Góða Nótt 1” parte dunque fra aperture spaziali e vortici concreti, prima di iniziare a chiudersi gradualmente su se stessa tra la rarefazione ambientale della prima metà e le folate metalliche della seconda. I paesaggi catartici di Nilsen paiono nascondersi, e la “classica” perfezione matematica dei suoi droni è sfibrata dagli spruzzi meccanici e dalle dissonanze del trio islandese, capaci di infondere una sensazione di tensione continua lungo tutto il brano, più vicino alla tundra deserta dell'isola di ghiaccio che alla candida neve svedese.
La tendenza varia invece in “Góða Nótt 2”, che sembra percorrere al contrario il medesimo sentiero: l'attacco introspettivo è formato da un unico drone, dilatato allo sfinimento per circa dieci minuti e intaccato a tratti da scariche industriali, pronto poi ad aprirsi fino a sfumare in pieno territorio ambientale.

In “Góða Nótt” l'avventura congiunta dei quattro esploratori del ghiaccio si produce in un ulteriore passo verso la totale desolazione, ben distante da qualsiasi rimasuglio di umanità e forte di uno stile sempre più peculiare. E' una musica fredda e astratta, come gelide e sconfinatamente uniformi sono le terre da cui proviene.
Arduo.

19/10/2012

Tracklist

  1. Góða Nótt 1
  2. Góða Nótt 2