Dephosphorus

Night Sky Transform

2012 (7 Degrees Records) | astrogrind, blackened grindcore

Autori di una delle più belle sorprese dell'anno scorso (l'Ep "Axiom"), gli ateniesi Dephosphorus tornano di nuovo in pista con il loro primo disco sulla lunga distanza, confermando quanto di buono avevamo già detto sul loro conto.

Lo split con i Wake aveva, in ogni caso, sollevato qualche dubbio, ma evidentemente la band non si era presa la briga di scegliere tra i suoi brani migliori.
I dieci scelti, invece, per "Night Sky Transform" mantengono tutti un livello ancora alto, per quanto qualcosa in termini di creatività e d'incisività sia andato perso. Resta intatto il substrato spirituale e cosmologico delle liriche, mentre gli sprazzi di elettronica che su "Axiom" andavano a completare egregiamente un quadro tanto apocalittico quanto "lirico" sono stati quasi del tutto eliminati.

A cominciare, quindi, da "Uncharted", l'astrogrind si riprende la scena e siamo ancora in balia di numeri feroci e invasati, tra accelerazioni galattiche ("Starless"), retaggi hardcore brutalizzati da scariche dinamitarde in corsa (il brano eponimo), cadenze rallentate dal marchio del doom ("The Fermi Paradox") e gorghi di lacrime e sangue ("The Astral Putsch II: Array Of Truth").
È una musica densa, distorta e viscerale, meno imparentata, a questo giro, con il black-metal e più decisa a trasformare il grindcore in un parente prossimo del thrashcore, magari iniettando, come si ascolta in "Unconscious Excursion", dosi massicce di psicodramma.

A conti fatti, "Night Sky Transform" è un lavoro apprezzabile, capace di rendere oltremodo riconoscibilissima, se non già "classica", la loro formula. E non è cosa di poco conto.

(04/09/2012)

  • Tracklist
  1. Uncharted
  2. Cold Omen
  3. Starless
  4. Night Sky Transform
  5. The Fermi Paradox
  6. The Astral Putsch I: Plateau Of Initiation
  7. Identifying The Encapsulator
  8. The Astral Putsch II: Array Of Truth
  9. Unconscious Excursion
  10. Aurora
Dephosphorus & Haapoja su OndaRock
Recensioni

DEPHOSPHORUS & HAAPOJA

Collaboration Lp

(2015 - 7 Degrees Records)
La torrida collaborazione tra il terzetto greco e il quintetto finlandese

DEPHOSPHORUS

Ravenous Solemnity

(2014 - Handshake Inc.)
Terzo lavoro per il trio greco, nel solco di uno sludge-grindcore scuro e dissonante

DEPHOSPHORUS

Axiom

(2011 - 7 Degrees Records)
Un Ep devastante e incendiario, quasi la "voce-in-diretta" della piazza di Atene

Dephosphorus on web