Enter Shikari

A Flash Flood Of Colour

2012 (Ambush / Self)
techno, post-hardcore

Spesso ci si chiede se la musica può essere rivoluzionaria, se può realmente sovvertire il corso degli avvenimenti. Le scuole di pensiero sono molteplici e spaziano dalla necessità che questa arte tratti solo temi adatti a scuotere le coscienze o, al contrario, debba solo essere disimpegnata e più attenta alle questioni sentimentali ed emotive.
Probabilmente l'urgenza di gridare il proprio disagio contro una società corrotta è quello che brucia nelle vene degli Enter Shikari, un interessante progetto di St. Albans che giunge al suo terzo capitolo con "A Flash Flood Of Colour".

Il loro nome non è ancora granché noto in Italia, ma in Inghilterra furoreggiano già da tempo con buoni piazzamenti nelle chart, live sold-out e ottimi riscontri anche da parte della stampa, Nme in testa.
Di sicuro incuriosisce il loro suono, poiché in questo disco riescono ad amalgamare molto bene, all'interno dello stesso brano, elementi di techno, drum'n'bass, dubstep che poi virano su forme più post-hardcore, quasi come se i Limp Bizkit realizzassero una session con Squarepusher.

Se il suono è aggressivo, ballabile, scatenato, non sono da meno le liriche, che sparano contro la crisi che sta disumanizzando tutti, le difficoltà dell'attuale esistenza, la necessità della rivolta non solo attraverso la strada ma anche attraverso la tecnologia.
Tutto ciò viene espresso in maniera urlata nei ritornelli e in forma più morbida e melodica nelle strofe con accenni emo prima fase degli anni 90.

Un ascolto distratto del disco, o peggio prevenuto, può far giudicare gli Enter Shikari come autori di un minestrone insipido che può appassionare qualche giovane imberbe con il ciuffo.
In verità, bisogna vivere "A Flash Flood Of Colour" perché il contenuto c'è e unisce insieme istintività quanto ragionamento, opposti che collimano già a partire dal singolo "Sssnakepit", un concentrato di danze digitali che poi sfociano in pura elettricità assordante.

C'è chi li considera la vera incarnazione musicale del movimento "Occupy London", ossia gioia di vivere e opposizione al brutto di questi tempi, e gli Enter Shikari si candidano come la degna colonna sonora della loro lotta.



Sssnakepit

18/03/2012

Tracklist

  1. System...
  2. ...Meltdown
  3. Sssnakepit
  4. Search Party
  5. Arguing with Thermometers
  6. Stalemate
  7. Ghandi Mate, Ghandi
  8. Warm Smiles Do Not Make You Welcome Here
  9. Pack of Thieves
  10. Hello Tyrannosaurus, Meet Tyrannicide
  11. Constellations

Enter Shikari sul web