Samuel Katarro & His Tragic Band

Live At The Place

2012 (A Buzz Supreme) | psych-rock, blues

La pubblicazione di questo album dal vivo da parte di Samuel Katarro non può che definirsi assolutamente opportuna. Registrata in presa diretta la notte del 18 novembre 2010 al romano The Place, l'esibizione del talento toscano con band al seguito mostra con precisione chirurgica la potenza e l'impatto di una proposta assolutamente originale, che proprio nella performance a mano libera ritrova la sua più intensa trasfigurazione.

Il canzoniere di Alberto Mariotti libera infatti dal vivo tutta la propria guizzante eloquenza psichedelica, attraverso un delirio virtuoso di invenzioni, citazioni impertinenti, calembours e birignao beefheartiani (buttate un occhio all'intestazione del disco, per tacere poi di titolo e copertina). In questo senso, la vera e propria soglia, il punto di fissione è rappresentato dai quindici minuti di "From Texarkana To Texarkana" che, a detto dello stesso Katarro, segnano la fine del programma "ufficiale" e spalancano l'abisso oscuro delle infinite possibilità ("che forse è quasi più bello") dove tutto si ritrova a patto però di perdersi per sempre.

I blues apocrifi e spettrali di "Beach Party", nei quali un minimalismo neo-primitivo (in odore di Jandek e Fahey) si metteva mirabilmente al servizio di visioni barrettiane, si trasfondono così nel sinfonismo titanico di "The Halfduck Mistery" e quel che ne origina è un carnevale ebbro, un sogno esotico che stordisce con la furia acidissima delle sue tinte abbacinanti (il dittico "I Was The Musonator"/ "The First Years Of Bobby Bunny", non lascia indifferenti). Tutto ciò anche grazie ai valorosi musicisti che hanno dato manforte nell'occasione a Katarro, ovvero il violinista Wassilij Kropotkin (complimenti per lo pseudonimo, appropriatissimo in ogni senso) e il batterista Simone Vassallo.

Se c'era dunque bisogno di un'ulteriore prova del talento di questa giovane e defilata stella del rock nostrano, eccovi serviti.

(08/03/2012)

  • Tracklist
  1. Headache
  2. Terminally Illness Blues
  3. Pop Skull
  4. You're An Animal
  5. I Was The Musonator
  6. The First Years Of Bobby Bunny
  7. Three Minutes In California
  8. 9V
  9. Pink Clouds Over The Semipapero
  10. There's A Lady Inside The Cabin
  11. From Texarkana To Texarkana
  12. The Moonlight Murders Psychedelic Band
  13. Com-passion
  14. Beach Party
Samuel Katarro & His Tragic Band on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.