Tunng

Turbines

2013 (Full Time Hobby) | folk-pop, psych-folk, ambient-folk

Un'ambientazione fioca, un registro sempre più abbozzato - che sembra sottintendere un più severo e riflessivo impianto concettuale - sembrano le caratteristiche del nuovo album dei Tunng, un disco che non si concede quasi mai ai più solari motivi della carriera della band inglese, ma resta preda di oscure visioni (“Heavy Rock Warning”) e groove irrisolti (“The Village”).

Tra schegge tribali (“So Far From Here”) e riff sbocconcellati Vernon-iani (“By This”), “Turbines” tradisce una sempre più prevalente impronta psych, una cupa maturità del sound che non si riflette però nella composizione, nella quale si fatica a distinguere tra ricercatezza e cali di ispirazione (“Embers”, la filastrocca trip-hop di “Trip Trap”).

In definitiva, un disco dal tono solenne, complessivamente spento, grigio come il pallido tono pastorale delle sue armonizzazioni.

(10/07/2013)



  • Tracklist
  1. Once
  2. Trip Trap
  3. By This
  4. The Village
  5. Bloodlines
  6. Follow Follow
  7. So Far From Here
  8. Embers
  9. Heavy Rock Warning


Tunng su OndaRock
Recensioni

TUNNG

Songs You Make At Night

(2018 - Full Time Hobby)
Dopo undici anni il gruppo inglese rimette insieme tutti i pezzi perduti o abbandonati

TUNNG

...And Then We Saw Land

(2010 - Full Time Hobby)
La band inglese rimescola le tessere del proprio collage di tradizione e stramberie folktroniche

TUNNG

Good Arrows

(2007 - Full Time Hobby)
Non solo folk-tronica nel terzo album della band inglese

TUNNG

Comments Of The Inner Chorus

(2006 - Full Time Hobby)

TUNNG

Mother's Daughter And Other Songs

(2005 - Static Caravan)

Tunng on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.