Psycho Kinder

Il tramonto dell'evidente

2014 (Fonetica Meccanica) | minimale elettro wave

Si attendeva con una certa curiosità il primo album degli Psycho Kinder, progetto maceratese guidato da Alessandro Camilletti, poiché l'aperitivo sonoro del 2013 sotto forma di Ep con due tracce aveva alquanto interessato. In quel paio di pezzi si intuiva infatti un amore per i vecchi Diaframma e Massimo Volume, ma interpretati con una propria sensibilità oscura e minimale.
Se quelle sono state le prime impressioni, ora l'album "Il tramonto dell'evidente" fuga ogni dubbio sulla qualità della proposta evidenziando che c'è molto di nuovo, buono e stimolante negli Psycho Kinder.

Infatti i nove episodi del disco sono ancor più scarni, tanto algidi quanto pulsanti autentica paranoia in veste filosofica. In parte a causa della complessità dei testi, di non facile fruizione ai primi ascolti pur non essendo ermetici; in parte per via di una musica glaciale eppure pervasa da un fuoco interiore. Il recitato di Camilletti è teso quanto monocorde, quasi fosse lì per esplodere, ma senza che ciò avvenga veramente. C'è infatti in lui un'attenta analisi del vissuto quotidiano all'insegna di una lobotomizzazione collettiva, con i social network che hanno dato il colpo di grazia, come viene ben descritto in "Il vuoto insostenibile".

C 'è il sesso amoroso che diviene mancanza frustrante quando la protagonista del desiderio ha già volto lo sguardo altrove (“L'estasi”). In “Coerenza della follia” si evidenzia  l'intervento del professor Emanuele Severino il cui discorso, tratto dal convegno “I nemici della conoscenza: i saperi di fronte al relativismo”, viene accompagnato da oscure basi, incisive nel rafforzare le parole del luminare.
Bravi dunque anche Michele Caserta, Marco “El Topo” Luchetti e i vari altri ospiti nel produrre delle sonorità minimali e scheletriche elettro-wave, perfette per il mood del disco con i suoi 27 minuti di pura alienazione carnale e terrena.

(22/04/2014)

  • Tracklist
  1. Le Decisioni Impossibili
  2. L'Incomunicabile
  3. Panico
  4. Segrete Edificazioni
  5. Il Tramonto Dell'Evidente
  6. Un Vuoto Insostenibile
  7. L'Estasi
  8. La Coerenza Della Follia
  9. Un Vuoto Insostenibile (early version)
Psycho Kinder su OndaRock
Recensioni

PSYCHO KINDER

Un disegno infantile - All'ombra di metafore

(2019 - Fonetica Meccanica)
L'inedita collaborazione con Lino "Capra" Vaccina apre nuove strade al progetto di Camilletti

PSYCHO KINDER

Diario Ermetico

(2018 - Fonetica Meccanica)
L'introspezione poetica del paroliere e musicista maceratese nella sua opera più intima

PSYCHO KINDER

ExTension

(2018 - Alienated Records / Solchi Sperimentali)
Il ritorno di Alessandro Camilletti con un album di remix e numerosi ospiti

PSYCHO KINDER

The Psycho Kinder Tapes

(2016 - Alienated Records, Fonetica Meccanica)
Il secondo disco del progetto italiano, tra flussi darkwave e spoken-word allucinato

Speciali

Psycho Kinder on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.