Clap Your Hands Say Yeah

The Tourist

2017 (Undertow) | pop-wave, folk-rock

Mai come oggi la fortuna delle band può girare in pochissimo tempo: la voce di Alec Ounsworth, la sua delivery isterica e ansiogena così idiosincratica, che nel 2005 aveva stregato praticamente chiunque, ora sembra essere diventata urticante, proprio fuori luogo. Se si guarda alla parabola della band, già dal secondo disco aveva già sostanzialmente dilapidato il credito acquisito presso critica e pubblico.
"The Tourist" non fa molto per rialzare i CYHSY da questa traiettoria discendente, per spostare in positivo il karma di Alec e soci, anche ingiustamente condannati a una carriera di più che parziali fallimenti, ma porta dei segni di vitalità artistica evidenti.

L'ingiustizia menzionata è dovuta alla necessità, che comunque si percepisce, di scrivere quello che potrebbe sembrare un capitolo tutto sommato dispensabile: questo soprattutto grazie agli arrangiamenti, che ammiccano a un dinoccolato country psichedelico in "Unfolding Above Celibate Moon" (il disco è stato registrato nello studio dei Dr. Dog); al funk tropicalista dei Vampire Weekend in "Down (Is Where I Want To Be)", spostato in una spettrale ambientazione wave; finanche all'emo-folk-rock, nelle mareggiate acustiche di "Ambulance Chaser".
Il tutto incardinato su uno stile pop-wave forse più smussato rispetto all'esordio ma ancora fedele, forse più in questo disco che in qualsiasi altro seguito ("Better Off"), bilanciando piuttosto bene l'innata abrasività di Ounsworth ("The Vanity Of Trying").

"The Tourist" è insomma un disco che fa di tutto per mantenere alta l'attenzione dell'ascoltatore, riuscendovi anche con un certo impeto artistico (a volte esagerato, come in "A Chance To Cure") e un ritrovato fuoco espressivo. Sul piano della scrittura, la melodia sembra ancora sfuggire a Ounsworth, e questo rende sicuramente più difficile farsi apprezzare in un mondo dove pare sempre più facile, all'opposto, "dare fastidio", o esaurire l'ascoltatore.

(02/03/2017)



  • Tracklist
  1. The Pilot 
  2. A Chance to Cure 
  3. Down (is where I want to be) 
  4. Unfolding Above Celibate Moon (Los Angeles Nursery Rhyme) 
  5. Better Off 
  6. Fireproof 
  7. The Vanity of Trying 
  8. Loose Ends 
  9. Ambulance Chaser 
  10. Visiting Hours
Clap Your Hands Say Yeah su OndaRock
Recensioni

CLAP YOUR HANDS SAY YEAH

Only Run

(2014 - CYHSY Inc./Xtra Mile)
Cambio di lineup e di sound per la band di Alec Ounsworth

CLAP YOUR HANDS SAY YEAH

Hysterical

(2011 - V2)
Alec Ounsworth e soci si rifanno vivi a quattro anni dall'ultimo disco

Live Report
Clap Your Hands Say Yeah on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.