Bad Religion

Age Of Unreason

2019 (Epitaph) | punk-rock, melodic hardcore

Li abbiamo dovuti aspettare un po' più del solito. Sei anni, invece dei tre o quattro che di solito intercorrono tra un disco dei Bad Religion e l'altro. Ma che sarebbero tornati lo si sapeva, a sbraitare come gli si confà, su questa "Age Of Unreason". A rovesciare veleno e melodie sull'America di Trump, muri tanto in voga nei governi nazional-populisti e chi più ne ha più ne metta. Insomma, per i californiani, già polemici di loro, inveire contro questi tempi è come sparare sulla croce rossa.

Il sound scelto questa volta da Greg Graffin, ormai unico mattatore permanente e instancabile, è quello con cui la band si trova più a suo agio: il classico blend di punk-pop e melodie immediate. Sono state dunque messe da parte le piccole deviazioni psichedeliche o metal degli ultimi lavori. A volte di melodia ce n'è persino troppa e annacqua un po' la forza di brani come "Lose Your Head" o la stessa title track. Quando però l'equlibrio tra melodia e riff è perfetto, ecco venir fuori canzoni dritte ed efficaci come "My Sanity", capaci per qualche momento di rievocare i brividi che la band ha suscitato sul finire degli anni 80.

I brani migliori di questo "Age Of Unreason" sono però quelli più corti e battaglieri. Ovviamente il testo a mitraglietta di "Do The Paranoid Style" e il basso a profondità Clash di "End Of History", ma anche la divertente incursione hard-rock "Big Black Dog".
Al diciassettesimo disco aspettarsi freschezza, novità o addirittura nuovi inni generazionali è un'illusione da fan immaturo o da vecchio punk berlinese fuori dal mondo musicale contemporaneo. Ma chi, più realisticamente, si attendeva un disco solido e qualche slancio di tutto rispetto è stato accontentato.

(23/07/2019)

  • Tracklist
  1. Chaos From Within
  2. My Sanity
  3. Do the Paranoid Style
  4. The Approach
  5. Lose Your Head
  6. End of History
  7. Age of Unreason
  8. Candidate
  9. Faces of Grief
  10. Old Regime
  11. Big Black Dog
  12. Downfall
  13. Since Now
  14. What Tomorrow Brings


Bad Religion su OndaRock
Recensioni

BAD RELIGION

True North

(2013 - Epitaph)
Oramai i Bad Religion pił che un gruppo sono una garanzia

BAD RELIGION

No Control

(1989 - Epitaph)
Il Vangelo secondo Greg Graffin nel disco epitome dell'hardcore melodico

News
Bad Religion on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.