Brighter Death Now

No Decency

2019 (Cloister Recordings) | death industrial, dark-ambient

Quando inserirete nel vostro mangianastri vintage la nuova cassetta di Brighter Death Now, non spaventatevi quando udirete all’inizio le note di "California Dreamin'" di The Mamas and the Papas. È solo un brevissimo intro che sfuma presto, lasciando spazio alle imprecazioni in svedese di un predicatore impazzito e al susseguente death industrial annichilente di Roger Karmanik, qui coadiuvato da Lina Baby Doll (basso) e Åsa Tedebro (violino e disturbanti effetti sonori). “No Decency” esce su nastro in edizione limitata a 300 copie e digitale per la label americana Cloister Recordings ed è una sorte di “best of” di Brighter Death Now. I brani più celebri dell’artista svedese sono stati completamente rieseguiti e registrati per l’occasione nel febbraio 2019.

Il lavoro è una sorta di tributo al culto di uno dei progetti più estremi e disturbanti emersi dalle terre scandinave. Di recente, Karmanik ha riattivato la Cold Meat Industry, leggendaria label che lui stesso aveva fondato nel lontano 1987. Dopo il festival per i trentennale dell'etichetta, tenutosi a Stoccolma, un evento cui hanno preso parte gran parte degli artisti che hanno fatto la storia della label e del post-industrial degli anni Novanta e del Duemila (Raison D'Être, Arcana, Mz.412 e Deutsch Nepal, tra gli altri), Karmanik ha riesumato le sue prime registrazioni degli anni Ottanta sotto l’alias di Lille Roger. Il risultato è stato un monumentale box di sei vinili, intitolato “Undead 1984-1987”. È in preparazione anche nuovo materiale inedito come Brighter Death Now che presto dovrebbe vedere la luce.

Il nastro fotografa bene quelle che oggi sono le performance di Karmanik e soci: brutali frequenze che tolgono il respiro in una funerea fusione di drone music, dark-ambient, harsh loops e urla distorte che seguono la tradizione radicale di un certo power electronics sotterraneo. I temi evocati nei titoli sono espliciti e non lasciano spazio a dubbi: ascoltate a vostro rischio e pericolo, consapevoli che potreste uscirne quantomeno un po’ turbati. Brani classici come “Promise Of Death”, “No Pain”, “Payday” e “Innerwar” sono mescolati assieme in un flusso continuo diviso in due suite sonore distinte, una per lato della cassetta. La prima parte più dark-ambient isolazionista e la seconda più noiseggiante.

Gran parte del materiale ha mantenuto la sua bruciante causticità, nonostante gli anni passati. Del resto, stiamo parlando di un artista che ha rivoluzionato il mondo della musica industrial più radicale spingendolo verso nuove vette di depravazione, tanto da far sembrare i Throbbing Gristle delle timide educande. È innegabile che il fascino necrofilo di brani come “Adiopocere” e “With A Knife” abbiano avuto un impatto decisivo anche su artisti italiani come Atrax Morgue, sia a livello musicale che iconografico, ma anche leve più giovani, come ad esempio la danese Puce Mary (la quale ha suonato anche diverse assieme a Karmanik), devono quasi tutto al bardo svedese.

“No Decency”, oltre ad essere preda dei collezionisti appassionati di certe sonorità, è anche una buona introduzione all’oscuro mondo di Brighter Death Now, magari da ascoltare al massimo volume su un vecchio walkman di notte, mentre attraversate un bosco senza luci, sognando i lunghi e freddi inverni svedesi.

(21/06/2019)



  • Tracklist
  1. Promises Of Death
  2. Adipocere
  3. No Pain
  4. I Wish I Was A Little Girl
  5. A-B-C-D
  6. Payday
  7. With A Knife
  8. What A Night
  9. I Wanna Die
  10. Innerwar
Brighter Death Now su OndaRock
Recensioni

BRIGHTER DEATH NOW

Very Little Fun

(2011 - Cold Meat Industry)
Antologia che fornisce una nuova occasione per scoprire piccole tessere nascoste di Roger Karmik

BRIGHTER DEATH NOW

Where Dreams Come True

(2009 - Cold Meat Industry)
Un album che fotografa la dimensione live del progetto industriale scandinavo

Brighter Death Now on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.