Gianluca Gill

Disco Quantistico

2019 (Goodfellas) | songwriter, pop

Ideale ponte tra Catania (dove il disco è stato scritto all’ultimo piano di un palazzo settecentesco) e Berlino (dove è stato registrato alla Funkhaus), “Disco Quantico” è il terzo disco di Gianluca Gill. In entrambi le fasi il cantautore siciliano si è avvalso di un collaboratore speciale; a Catania ad aiutarlo è stato Taro, il gatto dagli occhi azzurri ritratto in copertina, mentre a Berlino è stato il turno dell’esperto produttore canadese Tim Gowdy.
Il tema principe dell’opera è senz’altro il futuro, descritto attraverso metafore e giochi di parole instabili, e disegnato dunque come un orizzonte incerto e volubile. Il trasferimento a Berlino, con tutte le incertezze e scommesse che una scelta del genere si porta dietro, è avvenuto proprio durante la realizzazione di queste canzoni e ha giocato a tal proposito un ruolo decisivo.

Lo strumento preferito di queste composizioni buffe e sentite è la chitarra acustica, attorno ai cui giri gentili e timidi vengono attorcigliati fiumi di libere associazioni. A partire da “Bombe d’acqua”, quarta e cruciale canzone della tracklist, i beat pastosi e l’avvolgente uso dei sintetizzatori intrappolano i brani in una bolla elettronica. In questo nuovo habitat, l’umore autunnale di Gill sembra ricordarsi delle spiagge deturpate di Vasco Brondi. Mentre nei frangenti più pop e catchy, “The Cat Is Both Alive And Dead” e “Attentato”, il cantato dolce e profumato di agrumi siciliani si fa accostare facilmente a quello di Colapesce.
Pur aleggiando minacciosa per tutta la durata dell'opera, è soltanto nella conclusiva “Una particella” che la politica italiana, disturbante e ingombrante come lo è di questi tempi, prende il controllo tematico tra riferimenti ai mass media e ruspe che accarezzano la coscienza.

Nonostante paghi un po' il dazio dell’eccessiva somiglianza alle strutturazioni atmosferiche di Iosonouncane, specie nei momenti maggiormente elettronici, e a certe cantilene di Colapesce, “Disco Quantico” conferma e arricchisce quanto di buono Gill ci aveva fatto sentire quattro anni or sono in “Chi ha ucciso Luigi Tenco?”, disco acerbo, ma che a questo punto merita un recupero.

(05/09/2019)

  • Tracklist
  1. Come in un disco di Franco Battiato
  2. Fisicamente
  3. Cerchi in uno stagno
  4. Bombe d'acqua 
  5. Le scorie
  6. The Cat Is Both Alive And Dead
  7. Attentato
  8. Una particella


Gianluca Gill on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.