Damien Jurado

What's New, Tomboy?

2020 (Loose) | alt-folk

La pubblicazione di un nuovo album di Damien Jurado è un rituale al quale ci si concede sempre con piacere. In quasi venticinque anni di carriera discografica, il musicista di Seattle ha raramente ceduto alla banalità e alla routine, regalandoci alcuni degli affreschi cantautorali più intensi e vividi. Nonostante tutto, il suo nome difficilmente compare nelle playlist di fine anno e nelle lunghe discussioni sui social; infatti, mentre Elliott Smith ha preso, meritatamente, il posto di Nick Drake nel cuore degli impavidi amanti del songwriting, Damien Jurado non è riuscito ad andare oltre uno status di cult musician, in questo molto più vicino al compianto John Prine, la cui grandezza è stata scoperta in notevole ritardo.

Senza dubbio l'aver perso tragicamente un amico e un collaboratore come Richard Swift ne ha cambiato non poco lo stile narrativo: la visionarietà di album come "Maraqopa" e "Brothers And Sisters Of The Eternal Son" è ormai un ricordo, Jurado ha rallentato il passo, lasciandosi catturare da una musicalità più semplice e per alcuni versi ordinaria. I suoi ultimi dischi sono affascinanti raccolte di straordinarie canzoni messe insieme in modo disordinato e meno organico che in passato. "What's New, Tomboy?" consolida il recente passaggio alla Loose, sfumando in parte il tono minimalista delle ultime pubblicazioni, lasciando trasparire perfino un'attenzione a un pop dal vago sapore beatlesiano nella ballata alla McCartney "Arthur Aware" e nell'estroverso folk-pop dalle tinte elettroniche "When You Were Few".
Quel che non è cambiato è il timbro caldo e profondo della voce, il tono confidenziale e tormentato raggiunge non solo il cuore ma anche la mente, sia quando i tempi lirici sono più sostenuti, come avviene nell'avvincente "The End Of The Road" e nell'amabile "Birds Tricked Into The Trees", sia quando Jurado accenna un briciolo di malinconia, nel delicato omaggio all'amico Richard Swift con "Ochoa" e nel cosmic blues alla Neil Young di "Francine".

A dispetto di una meno strutturata messa in opera, "What's New, Tomboy?" lascia il segno come qualsiasi altro album del cantautore americano, forte di canzoni di rara bellezza che troveranno asilo tra i fan di Nick Drake ("Fool Maria", "Sandra"). Resta solo l'amaro in bocca per l'ennesima prova di talento destinata a restare all'ombra delle molte proposte alt-folk dal profilo mediatico e culturale più elevato, ma in parte destinate a incrementare il già cospicuo numero di false speranze per il futuro del rock. È chiaro a questo punto che Damien Jurado non avrà mai il ruolo del vate o del caposcuola, ma senza dubbio la sua produzione discografica resterà ancora per molti anni in uno stato di costante e appagante equilibrio creativo. Dietro la scelta del musicista di Seattle di tenere un profilo più basso c'è la consapevolezza che la poesia più autentica è fatta di piccole cose, quelle che l'artista riesce ancora a raccontarci con schiettezza e onestà.

(06/05/2020)



  • Tracklist
  1. Birds Tricked Into The Trees
  2. Ochoa
  3. Alice Hyatt
  4. Arthur Aware
  5. Francine
  6. Fool Maria
  7. When You Were Few
  8. Sandra
  9. The End Of The Road
  10. Frankie
Damien Jurado su OndaRock
Recensioni

DAMIEN JURADO

In The Shape Of A Storm

(2019 - Mama Bird Recording Co/Loose Music)
Infinite sfumature di grigio nell’album acustico del cantautore di Seattle

DAMIEN JURADO

The Horizon Just Laughed

(2018 - Secretly Canadian)
Dai toni sgargianti dei precedenti album al bianco e nero della nuova fase creativa del cantautore di ..

DAMIEN JURADO

Visions Of Us On The Land

(2016 - Secretly Canadian)
Folk tribale, psichedelia sintetica, voci soul-gospel e distorsioni rock nel ritorno di Jurado

DAMIEN JURADO & RICHARD SWIFT

Other People's Songs Volume One (ristampa)

(2016 - Secretely Canadian)
Pubblicate in vinile e cd le registrazioni di due protagonisiti della musica americana

DAMIEN JURADO

Brothers And Sisters Of The Eternal Sun

(2014 - Secretly Canadian)
Il cantautore americano continua la sua esplorazione stilistica e interiore

DAMIEN JURADO

Maraqopa

(2012 - Secretly Canadian)
Il cantautore prosegue con l'arricchimento del proprio sound ma reprimendo un po' l'emozione ..

DAMIEN JURADO

Saint Bartlett

(2010 - Secretly Canadian)
Il nono album del cantautore di Seattle è un ritorno agrodolce ai luoghi della sua memoria

DAMIEN JURADO

Caught In The Trees

(2008 - Secretly Canadian)
Intimo e ottimamente ispirato, torna il cantautore di Seattle 

DAMIEN JURADO

And Now That I'm In Your Shadow

(2006 - Secretly Canadian)

Un album di canzoni nell'ombra per il cantautore di Seattle

DAMIEN JURADO

On My Way To Absence

(2005 - Secretly Canadian)

News
Damien Jurado on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.