Damien Jurado

Maraqopa

2012 (Secretly Canadian) | alt-folk, songwriter

"'Maraqopa' segna un nuovo inizio, una nuova era. Dove andrò? Non mi vedo tornare al vecchio sound." Se lo merita senz'altro, Damien Jurado, da qualcuno definito il "padrino dell'esplosione folk di Seattle", di diventare il Van Morrison del terzo millennio, uno dei cantautori carismatici, un punto di riferimento insomma.
Ma attenzione a non far diventare questa voglia di "classico" un rifugio nella calligrafia: l'unico tentativo, per così dire, di esotismo, è proprio il titolo del disco. Per il resto questa nuova collaborazione con Richard Swift ("Non mi vedo lavorare con nessun altro, in futuro" dichiara Jurado) conferma in sostanza quanto già mostrato in "Saint Bartlett": suono pieno, ammiccante al folk-rock anni 70 e arrangiamenti ormai distanti anni luce dall'estetica lo-fi dei primi anni della carriera del Nostro.

Si parte subito con "Nothing Is The News", nella quale questa tentazione calligrafica si fa sentire con maggior forza, traducendosi in una jam di elettrica e wurlitzer che si avvicina pericolosamente al "sottofondo" musicale. Per il resto del disco, invece, si riscopre per fortuna l'essenza della musica di Damien Jurado, qui resa ancora più rarefatta, quasi un'esalazione, un odore familiare appena percepibile, dagli arrangiamenti di tastiera (la younghiana "Everyone A Star").
Dal puno di vista compositivo, il cantautore americano spara un po' tutte le sue cartucce, un po' chiamando in causa le ebbre, barcollanti melodie dell'amico di sempre David Bazan ("Mountains Still Asleep"), flirtando col pop nell'audace falsetto e nelle carezze sintetiche di "Museum Of Flight".

Una poesia effimera quanto un po' patinata, come un balletto in assenza di gravità, è una delle caratteristiche principali di "Maraqopa", come nella title track, dalle parti di Van Morrison, la cui chitarra appena sfiorata torna nella bossa nova di "This Time Next Year".
Insomma un vestito che non suona sempre azzeccato, intriso anche di sensazioni soul (si veda "Life Away From The Garden", alla Fleetwood Mac), per lo stile tutto sommato viscerale di Jurado, che dà l'impressione di una repressione, di un'agitazione trattenuta, che andrebbe liberata per sopperire alla cronica mancanza di pezzi veramente incisivi. Quello che rimane, al momento, è un disco di cantautorato certamente superiore alla media, ma niente di più.

(13/02/2012)



  • Tracklist
  1. Nothing Is The News
  2. Life Away From The Garden
  3. Maraqopa
  4. This Time Next Year
  5. Reel To Reel
  6. Working Titles
  7. Everyone A Star
  8. So On, Nevada
  9. Museum Of Flight
  10. Mountains Still Asleep
Damien Jurado su OndaRock
Recensioni

DAMIEN JURADO

In The Shape Of A Storm

(2019 - Mama Bird Recording Co/Loose Music)
Infinite sfumature di grigio nell’album acustico del cantautore di Seattle

DAMIEN JURADO

The Horizon Just Laughed

(2018 - Secretly Canadian)
Dai toni sgargianti dei precedenti album al bianco e nero della nuova fase creativa del cantautore di ..

DAMIEN JURADO

Visions Of Us On The Land

(2016 - Secretly Canadian)
Folk tribale, psichedelia sintetica, voci soul-gospel e distorsioni rock nel ritorno di Jurado

DAMIEN JURADO & RICHARD SWIFT

Other People's Songs Volume One (ristampa)

(2016 - Secretely Canadian)
Pubblicate in vinile e cd le registrazioni di due protagonisiti della musica americana

DAMIEN JURADO

Brothers And Sisters Of The Eternal Sun

(2014 - Secretly Canadian)
Il cantautore americano continua la sua esplorazione stilistica e interiore

DAMIEN JURADO

Saint Bartlett

(2010 - Secretly Canadian)
Il nono album del cantautore di Seattle è un ritorno agrodolce ai luoghi della sua memoria

DAMIEN JURADO

Caught In The Trees

(2008 - Secretly Canadian)
Intimo e ottimamente ispirato, torna il cantautore di Seattle 

DAMIEN JURADO

And Now That I'm In Your Shadow

(2006 - Secretly Canadian)

Un album di canzoni nell'ombra per il cantautore di Seattle

DAMIEN JURADO

On My Way To Absence

(2005 - Secretly Canadian)

News
Damien Jurado on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.