Hydra Ensemble

Vistas

2022 (A New Wave Of Jazz) | modern classical, experimental

Quattro diverse personalità unite dalla passione per l’improvvisazione: le violoncelliste classiche Nina Hitz e Lucija Gregov, il contrabbassista Gonçalo Almeida e il polistrumentista Rutger Zuydervelt, alias Machinefabriek.
Il loro primo album, “Voltas”, pubblicato l’anno scorso dalla slovena Inexhaustible Editions, ha messo in evidenza la capacità delle quattro teste dell’Hydra Ensemble di costruire oscure improvvisazioni utilizzando drones metallici e scampoli di melodie.

Il nuovo album pubblicato dall’etichetta di Dirk Serries, “Vistas”, ne è il naturale proseguimento. Le cinque improvvisazioni in scaletta seguono le stesse traiettorie sonore dell’album precedente: strati di suoni addensati in un magma oscuro (“Vista I”); frammenti di scale suonati al contrabbasso sui quali vengono depositati suoni di ogni natura (“Vista II”); melodie appena accennate dal violoncello su distese di silenzi assordanti (“Vistas IV”).

L’elettronica di Zuydervelt tiene insieme le parti, amalgamando le schegge sonore lanciate dai violoncelli e dal contrabbasso con strati di rumore ed elettronica.
Il disco è stato registrato al Worm di Rotterdam il 16 aprile del 2021 da Vincent Denieul e mixato dallo stesso Gonçalo Almeida.

(28/06/2022)

  • Tracklist
  1. Vista I
  2. Vista II
  3. Vista III
  4. Vista IV
  5. Vista V
Hydra Ensemble on web