Deca

Dreamtown Piano

2022 (Sonor Music Editions) | piano solo

Federico De Caroli torna al piano dopo la pausa esoterica/oscura di “Lucifero alchemico”. Da sempre innovatore conteso tra elettronica e pianoforte, Deca si riallaccia a “Isole invisibili” del 2017 col nuovo "Dreamtown Piano". I due Lp di piano solo, pur mostrando evidenti collegamenti, in realtà hanno vari aspetti differenti. Se “Isole invisibili” era caratterizzata da sonorità più secche e asciutte, "Dreamtown Piano” aumenta la tavolozza dei colori con suoni più variegati e corposi.

La carriera di Federico De Caroli, spesso contraddistinta da un tentativo di estraniamento dagli ascoltatori, quasi a volersi nascondere, stavolta sembra aprirsi maggiormente in un esplicito tentativo di comunicazione con l'esterno. "Dreamtown Piano” dà quindi l’idea di una fase della discografia di De Caroli, vicina magari ai recenti lavori pianistici di Roberto Cacciapaglia (anche lui passato dall'elettronica sperimentale al piano), dove la ricerca di empatia e di pura bellezza è il culmine centrale del processo di composizione.
I quattordici brani fotografano la bellezza isolata e ignorata dei pochi spazi di natura presenti nelle grigie città, come fosse una forma di resistenza contro l’invadenza della “civilizzazione”, quasi come altrettanti acquerelli di altrettante giornate di pioggia, angoli di verde o tramonti nascosti.

Da questo “nuovo” Deca emergono varie composizioni toccanti come “Dreamtown Skyline”, “Summer Solitudine”, “Homesick Land”, solo tre esempi di opere caratterizzate spesso dalla semplicità, ma sempre al servizio della bellezza assoluta che si vuole descrivere.
Assolutamente da vedere il video ufficiale del brano "Dreamtown Skyline".

(31/05/2022)

  • Tracklist
  1. Dreamtown Skyline
  2. Homesick Land
  3. Invisible Smile
  4. Summer Solitude
  5. Clouds Labyrinth
  6. Morning Movement
  7. Rainy River
  8. Daydream Window
  9. Silent Gardens
  10. Sunset Blue
  11. Evening Mist
  12. Winter Underground
  13. Usual Conclusions
  14. Remember Me


Deca su OndaRock
Recensioni

DECA

Lucifero alchemico

(2021 - Atom Institute)
Quattro lunghe composizioni esoteriche dedicate all'alchimia ad opera del compositore ligure

DECA

Isole invisibili

(2017 - Platform Music)
Inatteso ma gradito passaggio dall'elettronica cosmica al piano solo per il musicista savonese

DECA

Automa Ashes

(2010 - Videoradio)
Un concept sulle dimensioni dell'onirico per Federico De Caroli

DECA

Aracnis Radiarum

(2007 - Videoradio)
Torna uno dei grandi pionieri dell'elettronica italiana

Deca on web