Behemoth

Opvs Contra Natvram

2022 (Nuclear Blast) | black/death metal

“Is a God to live in a dog?”, urlava sulla scia di Aleister Crowley la creatura di Nergal nel precedente “I Loved You At Your Darkest”. Ora, la furia blasfema e iconoclasta, che ha da sempre contraddistinto il gruppo (con annesse polemiche e strascichi giudiziari) e che nemmeno qui viene lesinata, nel nuovo "Opvs Contra Natvram" scarica meno bordate contro la "Ecclesia diabolica catholica" e cammina con una vocazione “anti” e ribelle verso il mondo e la società, incarnata dalla figura di Spartaco, presente in "Neo-Spartacvs".

Giunti al dodicesimo lavoro, in continuità con i due predecessori (il sopracitato disco del 2018 e “The Satanist” del 2014), i polacchi tornano con un album in cui il mestiere e una vena creativa non più copiosa vengono supportati dall’ottima produzione di Joe Barressi e da una ferocia capace a tratti di colpire ancora a dovere, come nei due minuti assassini di "Malaria Vvlgata".
A convincere di meno, sono però quei passaggi "lenti" che in passato, con buona pace di qualcuno, rappresentavano la cifra in più dell'opera ("Barzabel" su “I Loved You At Your Darkest”).

Sia chiaro, nessun ritorno al passato death/black duro e puro. Questi sono ancora i Behemoth che traghettati da "The Satanist" hanno perso qualche fan di vecchia data e guadagnato qualche migliaio di viewer e incensanti copertine internazionali, optando per una dimensione meno brutal e più melodicamente aperta. Sì, Nergal continua a essere di tendenza su Instagram e a sfoderare una gamma di merchandising notevole. Non sarà più un paladino della scena, ma dal 1991 porta avanti il nome dei Behemoth più che dignitosamente, come testimoniato qui nel bel finale, composto da “Thy Becoming Eternal” e “Versvs Christvs”.

(22/09/2022)

  • Tracklist
  1. Post-God Nirvana
  2. Malaria Vvlgata
  3. The Deathless Sun
  4. Ov My Herculean Exile
  5. Neo-Spartacvs
  6. Disinheritance
  7. Off to War!
  8. Once upon a Pale Horse
  9. Thy Becoming Eternal
  10. Versvs Christvs
su OndaRock
Behemoth sul web