Saro Cosentino

The Road To Now

2022 (Autoproduzione) | alt-rock, prog

Saro Cosentino, romano classe 1960, ha un curriculum che lo precede. Da sempre raffinato studioso di musica, esordisce negli anni 70 iniziando il percorso con la musica che per eccellenza porta con sé il trascorso di mondi e di popoli: il blues. Il cammino creativo si evolve con incursioni in generi musicali disparati, dal prog alla musica celtica. Nel 1979 compie uno dei passi che segneranno definitivamente il suo tratto sonoro raffinato, elegante e ammaliante. Versatile lo è sempre stato, ma la completezza del puzzle arriva con il tassello rappresentato dall'interessamento alla musica elettronica e sperimentale. Da li diviene anche produttore e collabora alla realizzazione di “Genesi - opera classica”, lavoro operistico di Franco Battiato del 1987, il quale lo vorrà con sé anche per successivi lavori.

"The Road To Now" è il suo terzo album solista. Al timone questa volta c’è sempre lui ma spiccano le collaborazioni: Peter Hammill dei Van Der Graaf Generator presta la voce in quattro brani, idem la cantante australiana Karen Eden. Si annoverano poi raffinati strumentisti come Gavin Harrison (Porcupine Tree, King Crimson), il bassista John Giblin e il chitarrista David Rhodes (già noti entrambi per aver affiancato Peter Gabriel).

"The Road To Now" trasmette un senso di grazia, una musica che avvolge con eleganza. Le otto tracce si muovono inevitabilmente tra gli universi sondati dalla storia artistica di Cosentino. Si immergono nel prog stilisticamente più elaborato per riemergere in ballate di più ampio respiro. Il sonoro si interseca con le voci, il sinfonico con lo sperimentale. Un album da ascoltare nella sua interezza e che vuole essere evocativo, creando atmosfere sognanti in cui ogni brano è un viaggio sonoro.

(15/11/2022)

  • Tracklist
  1. You Are The Story (feat Tim Bowness)
  2. The Joke (feat Peter Hammill)
  3. Pray (feat Karen Eden)
  4. November (feat Peter Hammill)
  5. Us (Scars On Skin) (feat Karen Eden)
  6. Time To Go  (feat Peter Hammill)
  7. Howl  
  8. When Your Parents Danced (feat Peter Hammill)
Saro Cosentino sul web