Tempers

New Meaning

2022 (Dais) | dark, elettronica, new wave

Alasmine Golestaneh ed Eddie Cooper continuano a tener fede al loro ruolo di notturni e tenebrosi synth-popper: anche il quarto album dei Tempers resta sulle coordinate dettate dal loro esordio del 2015. Per "New Meaning", in particolare, i due musicisti americani scelgono una semplificazione delle sonorità che li rende più affini ai New Order che ai Joy Division o ai Cure, tratteggiando un'amabile istantanea della moderna urban life.

La musica dei Tempers sintetizza lo stallo emotivo di una generazione preda di uno stato di crisi ideologica e culturale, dove emancipazione e libertà si alternano alla sofferenza e allo smarrimento. Rassegnazione e illusione sottolineano i momenti più introspettivi e malinconici dell'album, con toni ora più dimessi ("Secrets And Lies"), ora più ossessivi e cupi (l'eccellente "In And Out Of Hand" che offre anche la miglior performance vocale dell'album), giocando abilmente con quei contrasti di luci e ombre che la new wave ha trasformato in linguaggio generazionale ("Carried Away").

Unico neo resta la scrittura non proprio originale: un brano come "Nightwalking" stimola le papille gustative degli amanti della darkwave ma non affonda né sconvolge, anche l'algida "Song Behind A Wall" non decolla, pur concentrando un paio di buone intuizioni melodiche e ritmiche.
Eleganza e onestà intellettuale sono altresì percepibili nei particolari, come la splendida cornice grafica del libretto che accompagna l'album. Anche le pagine più immediate e fruibili ("Unfamiliar") hanno un proprio fascino, ma la musica pop è il regno delle canzoni e delle melodie memorabili, elementi che restano ai margini di queste dieci canzoni.

È un disco onesto, il quarto album dei Tempers, i limiti del duo restano evidenti, soprattutto quando citano refrain e atmosfere dei primi Eurythmics senza eguagliarne la grandezza ("Sightseeing" e la già citata "Unfamiliar"), quel che manca a "New Meaning" è quella genialità necessaria per distinguersi dalla massa, e questo rischia di rendere i prossimi appuntamenti discografici della band piacevoli ma superflui.

(28/05/2022)

  • Tracklist
  1. Nightwalking
  2. Unfamiliar
  3. Multitudes
  4. In And Out Of Hand
  5. It Falls Into You
  6. Secrets And Lies
  7. Here Nor There
  8. Song Behind A Wall
  9. Carried Away
  10. Sightseeing


Tempers su OndaRock
Recensioni

TEMPERS

Private Life

(2019 - Dais)
Darkwave in chiave elettronica per il duo di New York

Tempers on web