Harris Newman

Decorated

2007 (Strange Attractors) | folk-rock

Quarto album solista per il canadese Harris Newman, chitarrista di elevata qualità tecnica spesso inserito nel continuum storico di artisti come Leo Kottke e John Fahey, ma altresì dotato di capacità evolutive che, ripescando le tecniche più oniriche di Robbie Basho e inserendo una sensibilità post-psichedelica, lo consacrano insieme a Jack Rose tra i più importanti compositori per chitarra acustica dell’ultimo decennio.

All’ascoltatore di “Decorated” non rimane che l’incanto, non c’e spazio per i punti di vista. Ipnotico, oscuro, sognante, avvolge come una nebbia, svelando preziosismi sonori unici, una tecnica che non si avvale di overdub e lì dove la chitarra non è unica padrona regala gemme di incomparabile bellezza, come  “Blues For Wilhelm”, che rimanda al progetto Triple Burner, o “Decorated”, che si apre con dolcezza per poi scatenarsi in una furiosa progressione sonora, simile a un orgasmo.

Dove Newman si rilassa - ”The Malarian Two-Step” ,”Golden Valley As …” - le pause e le aperture melodiche si stagliano pure e cristalline, rievocando anche il suo conterraneo Bruce Cockburn.
Più complesse, ma sempre suggestive “We Return To Black Wolf Mountain” e “Anamnesis” dal fingerpicking ricco di ingegnose soluzioni armoniche.
Mentre l’album si apre in modo solare con l’evocativa “Our Cavalcade Of Sightless Riders”, il finale diventa teso e pulsante, prima regalandoci l’unico sprazzo elettrico - “Opera House Stomp”, dalla tessitura traboccante ed energica, un piccolo capolavoro che rende ancora più netta la maturità raggiunta da Newman - poi il finale apocalittico di “A Quarter To Call The Ambulance”, che sembra togliere il respiro. Tante emozioni che invitano a un riascolto più attento di un'opera di grande spessore.

(31/10/2007)



  • Tracklist
  1. Our Cavalcade of Sightless Riders
  2.  Anamnesis
  3.  Decorated
  4.  The Malarial Two-Step
  5.  Blues for Vilhelm
  6.  Golden Valleys As Seen from the East
  7.  We Return To Black Wolf Mountain
  8.  Opera House Stomp
  9.  A Quarter To Call the Ambulance
Harris Newman su OndaRock
Recensioni
Harris Newman on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.