La Otracina

Reality Has Got To Die

2010 (Holy Mountain) | progressive psych-metal

Degli splendidi scenari di “Love Love Love” ormai non resta più niente. I La Otracina sono diventati, infatti, lentamente ma inesorabilmente, sempre più una band con pruriti metal, ampiamente sbilanciata sul versante progressivo.

Con il batterista Kriney alla voce, “Reality Has Got to Die” suona, così, ampolloso e ridondante, a cominciare dall’intro in pompa magna di “Hail Fire”, destinata, poi, a miscelare, senza molta convinzione, space-rock, Metallica e guizzi sintetici. La band suona sicuramente coesa e piuttosto desiderosa di farsi apprezzare in questa nuova veste ma, se ascoltare le rotte supersoniche di “Raze the Sky” e “Mass Meteoric Mind” o le divagazioni jazzy e le contaminazioni galattiche di “Crystal Wizards Of The Cosmic Weird” può risultare ancora vagamente piacevole, quando si materializzano le fattezze Journey di “Can’t Take No City Life” la sensazione di trovarsi dinanzi a un’opera assolutamente pretenziosa è fortissima.

L’unico brano capace di restituirci, almeno in parte, l’impressionismo astrale della loro vetta datata 2006, è la title track. Ma, probabilmente, la sua presenza non fa altro che acuire il senso di smarrimento che accompagna la band newyorkese, incapace di decidere se seguire definitivamente le inclinazioni prog-metal (con risultati, al momento, quantomeno discutibili), oppure farsi un trip spaziale ogni tanto…

(05/08/2010)

  • Tracklist
1. Hail Fire
2. Raze The Sky
3. Crystal Wizards Of The Cosmic Weird        
4. Can't Take No City Life        
5. Reality Has Got to Die        
6. We Ride On        
7. Mass Meteoric Mind
La Otracina su OndaRock
Recensioni

LA OTRACINA

Blood Moon Riders

(2009 - Holy Mountain)
L'ultimo disco di Ninni Morgia con la band newyorkese

LA OTRACINA

The Risk Of Gravitation

(2008 - Colour Sounds Recordings)
Il trio americano aggiorna il suo sound psichedelico-spaziale

LA OTRACINA

Tonal Ellipse Of The One

(2007 - Holy Mountain)
Dopo 5 cd-r, il primo disco ufficiale della band newyorkese

LA OTRACINA

Love Love Love

(2006 - Colour Sounds Recordings)

La Otracina on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.