Purling Hiss

Water On Mars

2013 (Drag City) | grunge, hard-psichedelia, indie-rock

In questi ultimi mesi, Mike Polizze ha ascoltato molto grunge e molto roba hard-psichedelica degli anni Novanta. No, non è una semplice supposizione. E’ questo nuovo album della sua creatura che parla chiaro.

“Lolita”, la traccia che lo inaugura, oltre ai wah-wah, oltre alle cadenze ammiccanti, oltre ai coretti (oooh-oooh!!!) che fanno capolino qua e là, sembra una via di mezzo tra Mudhoney e Soundgarden… Insomma, siamo lontani dagli sfasci sonici di un tempo.
Dopo essere entrato nelle grazie della Drag City, sentendosi probabilmente incapace di dare un seguito consistente a tentativi “terroristici” mai veramente sostanziosi, Polizze avrà pensato bene di giocarsi la carta di un disco ruffiano e facilone, tra i Dinosaur Jr. in sedicesimo di “Mercury Retrograde, una “Rat Race” che guarda senza mezze misure verso gli orizzonti indie, le divagazioni acustiche di “Dead Again” e “She Calms Me Down” e le prevedibili baruffe hard’n’roll di “Face Down”.

In coda, “Mary Bumble Bee” è proprio una di quelle ballate indie che hai ascoltato mille volte, grattandoti la barba, ammiccando un pochetto, passando oltre mugugnando…

(29/01/2013)

  • Tracklist
  1. Lolita         
  2. Mercury Retrograde         
  3. Rat Race         
  4. Dead Again         
  5. She Calms Me Down         
  6. Face Down         
  7. The Harrowing Wind         
  8. Water on Mars         
  9. Mary Bumble Bee
Purling Hiss su OndaRock
Recensioni

PURLING HISS

Lounge Lizards

(2011 - Mexican Summer)
Mike Polizze vira decisamente verso un rock'n'roll rumoroso e lo-fi

Purling Hiss on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.