Nachtmystium

Assassins - Black Meddle Pt. 1

2008 (Century Media) | psychedelic black-metal

Sembra che molta della stampa specializzata si sia accorta – con l’uscita di“Assassins - Black Meddle Pt. 1” - dei Nachtmystium. Eppure, giusto due anni fa, la band di Chicago pubblicava “Instinct: Decay”, opera già classica del cosiddetto USBM (United States Black Metal) e, dinanzi alla quale, questo nuovo lavoro finisce per apparire solo come un assestamento; anche se di assestamento coi fiocchi si tratta.

Levigata, almeno in parte, quella furia iconoclasta che aveva trovato spaventosa trasfigurazione nel capolavoro “The Antichrist Messiah”, e accostatisi ad una magniloquenza meno temibile e più calcolata, i Nostri sembrano sempre più intenzionati a spingere molto in là il baricentro del genere, guardando oltre gli steccati con fulgida consapevolezza dei propri mezzi e battagliera dedizione (basterebbe la sola suite in tre parti di “Seasick” a confermarlo, addirittura pronta a farsi carico di sentori fusion (!), senza disdegnare anche di guardare al doom/gothic-metal degli Agalloch…).

Altrove, la band conserva quel gusto, espresso già in precedenza, per la contaminazione lisergica e spaziale: si vedano la chitarra Floyd-iana di “Code Negative”, l’epos dinamitardo di “Assassins” (che da un'esplosiva miscela di Voivod e Hawkwind arriva fino ad un ipnotico decentramento cosmico…), l’assolo galattico, in corsa, di “Your True Enemy” e le martellanti cadenze di “Omnivore”, squassata da immani visioni sci-fi.

In fin dei conti, vista l’atmosfera thriller di “Away From The Light”, è la sola “One Of These Nights”, con il suo rifferama epic-thrash, a mantenere intatto un legame con la tradizione “metallica”. Un legame ormai sul punto di spezzarsi, tanto che, nell’attesa della loro prossima fatica, siamo tutti invitati a pensare in grande…

(20/06/2008)

  • Tracklist
1. One of These Nights
2. Assassins
3. Ghosts of Grace
4. Away from the Light
5. Your True Enemy
6. Code Negative
7. Omnivore
8. Seasick (Part 1: Drowned at Dusk)
9. Seasick (Part 2: Oceanborne)
10. Seasick (Part 3: Silent Sunrise)
Nachtmystium su OndaRock
Recensioni

NACHTMYSTIUM

Silencing Machine

(2012 - Century Media)
La band americana fra la crudezza degli esordi e le sperimentazioni recenti

NACHTMYSTIUM

Addicts: Black Meddle Pt. 2

(2010 - Century Media)
Al di sotto delle aspettative il nuovo, atteso disco della band guidfata da Blake Judd

NACHTMYSTIUM

Instinct: Decay

(2006 - Battlekommand)

Nachtmystium on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.